Tra borghi medievali e città d’arte, calde acque sulfuree, nascoste in una natura incontaminata, si nascondono le incredibili terme naturali della Toscana, per una vacanza di benessere, tra coccole gratuite e paesaggi da cartolina.

Non i soliti pacchetti benessere dei costosi stabilimenti termali, ma l’occasione di rigenerare corpo e spirito a contatto con la natura, in una vacanza più eco-sostenibile e autentica… e perché no, a costo zero.

Scopriamo insieme le 5 terme naturali della Toscana da non perdere per un fine settimana dedicato al benessere:

1. In bicicletta a Saturnia: un tuffo nelle più belle terme naturali della Toscana

terme libere di Saturnia
Foto di Jarle Refsnes by Flickr

A pochi chilometri da Manciano, nel cuore della Maremma, si trovano le famose piscine calcaree naturali di Saturnia, un angolo di paradiso da raggiungere in bicicletta in un bellissimo itinerario tra la natura incontaminata, partendo da Manciano, attraversando il delizioso borgo di Montemerano e immensi vitigni.

Dove dormire: immerso in una tenuta di 420 ettari dove si coltivano olivi, cereali e foraggio, si allevano vacche maremmane, cinghiali e maiali ti aspetta il bellissimo agriturismo Le Macchie Alte con colazione biologica e piscina.

2. Tra abazie e colline con sosta alle terme naturali di Petriolo

terme libero di Petriolo in Toscana
foto di Giulio Bernardi via Flickr

Immerse in uno scenario stupefacente tra boschi rigogliosi, si nascondono le terme gratuite di Petriolo, acque sulfuree che raggiungono i 43° gradi, vicinissime alla bellissima Siena e a pochi passi dalla Riserva Naturale del Basso Merse dove ammirare la lontra.  Sono una delle terme d’Italia più ricche di zolfo che le rendono perfette per per la cura delle vie respiratorie e per i trattamenti dermo-estetici. Nelle vicinanze di quest’oasi di pace si trova anche la magica Abbazia di San Galgano, una struttura senza tetto in stile gotico.

Dove dormire: scopri il verde senese soggiornando in un appartamento indipendente all’interno di un bellissimo agriturismo pet-friendly tra Siena, S. Gimignano e Volterra.

3. Sulla Francigena: tappa alle terme di Bagno Vignoni

terme libere di Bagno Vignoni in Toscana
foto di Antonio Cinotti via Flickr

Al centro della piazza del borgo. La posizione così caratteristica di queste terme libere le rendono una meta imperdibile della Toscana. Ci troviamo in una piccola frazione della bellissimo San Quirico d’Orcia, tappa della via Francigena. La vasca attorno a cui si sviluppa il piccolo borgo non è più balneabile ma basta fare qualche passo per ritrovare una piscina dove vengono raccolte le acque termali e dove è possibile fermarsi per qualche ora di totale relax.

Dove dormire: Tranquillità, accoglienza, simpatia e cibi genuini vi aspettano, per una bella vacanza in un ambiente familiare a pochi passi dalle terme presso l’Agriturismo Bonello.

4. In Val d’Orcia: relax gratuito ai Bagni San Filippo

terme libere di Bagni San Filippo
foto di Udo Schröter via Flickr

Rimanendo nel sud della Toscana, nella famosissima Val d’Orcia si trovano anche le terme libere di Bagni San Filippo, forse le più particolari tra le terme naturali della Toscana. Il torrente Fosso Bianco, circondato da un immenso bosco, crea delle piccole vasche bianche dove è possibile fare il bagno tutto l’anno e ritrovare la pace. Arrivare qui, attraverso un suggestivo percorso a piedi, è già meraviglioso e la cascata renderà tutto indimenticabile. Per arricchire la tua vacanza non resta che scoprire il vicino Monte Amiata!

Dove dormire: l’Agriturismo il Duchesco si trova non lontano dalle terme di San Filippo, e qui potrai gustare vino biologico, ottime grappe, confetture fatte in casa e tanto altro.

5. Le terme naturali da scoprire, a San Casciano

terme di San Ciasciano in Toscana

Vicino al confine con il Lazio e l’Umbria, ai piedi di un colle, ti aspettano le terme libere di San Casciano. Conosciute già ai tempi dei Romani, queste acque hanno enormi proprietà benefiche e sono incastonate in un luogo meraviglioso, fatto di antichi lavatoi e vasche di pietra, dove l’acqua sgorga a 41°. Al contrario delle terme più famose, queste rimangono sconosciute ai più, garantendo una solitudine e tranquillità senza pari.

Dove dormire: presso l’Agriturismo Il Cornacchino, oltre le 13 confortevoli camere, potrai sperimentare l’agricampeggio circondato da una bellissima natura.

Cosa c’è di meglio di qualche giornata di benessere, immersi nelle acque calde delle terme naturali della toscana in una cornice incontaminata, a costo zero?

 

Ti potrebbero interessare:

Le più belle Terme naturali libere del Sud Italia

10 cose da non perdere tra le colline senesi

  • Anna Spiniella

    Ciao Chiara, volevo chiederti se è possibile visitare queste terme anche a fine febbraio senza morire congelati!! Intanto ti ringrazio molto per il blog, davvero utilissimo!!! :)
    Grazie :)
    Anna

    • Chiara Marras

      Ciao Anna, ti ringrazio per il commento! :) Le terme sono visitabili anche in inverno, la temperatura dell’acqua rimane costante, quindi i bagni risultano molto gradevoli anche (e forse di più) nelle giornate fredde. Bisogna comunque munirsi di coraggio e vestiti caldi per quando si esce dall’acqua!