Le Azzorre offrono bellissimi sentieri per fare escursioni tra laghi, colline, scogliere e foreste lussureggianti. È un’ottima destinazione per fare hiking.  Il tempo è imprevedibile, scegli il giorno migliore e parti all’avventura!

1. Escursione sul Monte Pico, Isola Pico

Monte Pico, Isola Pico
Monte Pico, Isola Pico. Escursioni alle Azzorre. Foto di geekyexplorer.com, triptins.com

Si tratta di un percorso ad alta difficoltà di 11,2 km. La montagna più alta delle Azzorre, così come il Portogallo. Si trova a 2.351 metri sopra il mare. Ci vogliono circa 2,5 ore e mezzo per arrivare al cratere lunare navigando attraverso diversi tipi di rocce laviche, e altri 30 minuti per scalare la vetta più alta, dove la vista panoramica della vicina Sao Jorge e dell’isola di Faial ti aspetta!

Mappa

2. Escursione sul Monte Brasil, Isola di Terceira

Monte Brasil, Isola di Terceira
Monte Brasil, Isola di Terceira. Escursioni alle Azzorre. Foto di azorestrails.com, exploreterceira.com

Questo percorso di difficoltà media di 7,5 km offre diverse viste panoramiche sulla natura e sul paesaggio. Camminerai circondato dalla Baia di Angra e dalla Baia di Fanal. Si tratta di un sentiero escursionistico circolare che inizia e finisce nel parco di Relvao. Inizia a salire vicino alla fortezza di San Giovanni Battista. Dopo aver seguito le indicazioni del sentiero, raggiungi la cappella di Santo Antonio. Goditi il punto panoramico Pico do Facho, Vigia da Baleia e Pico das Cruzinhas, con vista sulla città Angra do Heroismo.

Mappa

3. Escursione Caldeirão, Isola Corvo

Caldeirao, Isola Corvo
Caldeirao, Isola Corvo. Escursioni alle Azzorre. Foto di globalstorybook.com, unforgettableportugal.com, e pinterest.com

Arriviamo sull’isola di Corvo dove troviamo un percorso di difficoltà media di 4,8 km. Il silenzio e il birdwatching sono la nota chiave. Il sentiero circolare di Caldeirão si snoda intorno a un cratere crollato. In questo luogo si prova un senso di isolamento. Il sentiero escursionistico inizia dal punto panoramico di Caldeirao. Passate accanto alle lagune e raggiungete un grande campo di funghi. Continuate a camminare fino a Poço da Velha. Una volta arrivati in cima, salite lo stesso sentiero che avete percorso in discesa, fino a ritornare al punto di partenza.

Mappa

4. Escursione Caldeira de Santo Cristo, Isola São Jorge

Caldeira de Santo Cristo, Isola Sao Jorge
Caldeira de Santo Cristo, Isola Sao Jorge. Escursioni alle Azzorre. Foto di aventour.pt, azorestrails.com

Questo percorso é di difficoltà media di 10 km. Il sentiero lineare per Caldeira de Santo Cristo parte da Serra do Topo, vicino al parcheggio. Si sale su un ampio sentiero circondato da ortensie, fino a raggiungere una cisterna d’acqua con la possibilità di visitare due cascate a 3 km di distanza l’una dall’altra. Si prosegue sul sentiero verso la Fajã Caldeira de Santo Cristo. Segui il sentiero fino a Fajã dos Cubres, dove puoi goderti una vista sulla laguna e gli uccelli migratori.

Mappa

5. Escursione Salto do Cabrito, Isola di São Miguel

Salto do Cabrito, Isola di Sao Miguel
Salto do Cabrito, Isola di Sao Miguel. Escursioni alle Azzorre. Foto di azorestrail.com, guiadacidade.pt, e offset.com

Per i più inesperti l’isola di São Miguel offre un percorso facile di 7,5 km. Non è lontano dalla cascata Salto do Cabrito. Questo sentiero circolare inizia e finisce nella zona di Caldeiras di Ribeira Grande, nota per le sue sorgenti termali. Prendi la strada verso Lombadas e Monte Escuro. Salta la recinzione a catena per accedere alla diga di Fajã do Redondo e goditi una passeggiata circondata dalle acque di Ribeira Grande. Il percorso nel bosco sarà pieno di eucalipti, acacia e cedro rosso giapponese. Passerai accanto al museo dell’elettricità del Faja do Redondo. Sali le scale fino a raggiungere la meravigliosa cascata del Salto do Cabrito.

Mappa

6. Escursione Caldeira-Faial, Isola di Faial

Caldeira-Faial, Isola di Faial
Caldeira-Faial, Isola di Faial. Escursioni alle Azzorre. Foto di azorestrails.com, outdooractive.com, e travellingclaus.com

Si tratta di un percorso facile di 7 km. È l’attrazione più famosa dell’isola di Faial. Si trova proprio al centro dell’isola. È il più grande cratere di 400 m di profondità e 2 km di diametro. Questo sentiero circolare è piuttosto facile. Parti dal punto panoramico di Caldeira e attraversa il piccolo tunnel di accesso al cratere. Goditi la vista sulla costa settentrionale e occidentale e la fiorente flora (ginepro delle Azzorre, erica, mirtillo, Euforbia e Angelica). Sali fino a Cabeço Gordo, il punto più alto del sentiero di 1.043 m.

Mappa

7. Escursione Fajã Grande, Isola Flores

Faja Grande, Isola Flores
Faja Grande, Isola Flores. Escursioni alle Azzorre. Foto di azorestrails.com, locationscout.net

Per gli escursionisti più esperti, l’isola di Flores dispone di un percorso ad alta difficoltà di 13 km. Inizia nelle vicinanze di Fajã Grande. Bisogna prendere la strada verso Ponte da Fajã, camminare lungo la scogliera, prendere una ripida salita fino a Rocha do Risco e continuare sul sentiero costiero dove ci sono eriche e ortensie delle Azzorre. Su questo sentiero cammina lungo lagune, scogliere marine, foreste di laurisilva, diversi punti panoramici, piscine naturali e cascate.

Mappa

8. Escursione sul lago di Sete Cidades, Isola di São Miguel

Sete Cidades, Isola di Sao Miguel
Lago di Sete Cidades, Isola di Sao Miguel. Escursioni alle Azzorre. Foto di azorestrails.com, outdooractive.com, e triptins.com

Un altro percorso facile di 11,8 km si trova sull’isola di São Miguel. Il sentiero escursionistico inizia nei pressi del bosco di Canario. Scendi fino a raggiungere il “Muro delle Finestre di Nizza”. Segui il sentiero fino a raggiungere il punto panoramico di Pico da Cruz. Passa accanto al bordo del cratere della Lagoa Azul che termina nella città di Sete Cidades.

Mappa

9. Escursione Passagem das Bestas, Isola di Terceira

Passagem das Bestas, Isola di Terceira
Passagem das Bestas, Isola di Terceira. Escursioni alle Azzorre Foto di azorestrails.com, viator.com

L’escursione Passagem das Bestas è un percorso di difficoltà media di 4 km. Questo sentiero circolare si trova nell’area protetta di Caldeira de Guilherme Moniz, vicino alle foreste macaronesiche. Partendo da Porto Judeu, scendi lungo il vecchio campo di lava rocciosa e le piste di buoi fino ad arrivare alle mini centrali elettriche di Angra. Qui puoi ammirare il più grande cratere delle Azzorre, tra la catena montuosa di Ribeirinha e la Serra do Cume. Passerai accanto al belvedere di Terra Brava.

Mappa

10. Escursione Lagoa do Fogo, Isola di São Miguel

Lagoa do Fogo, Isola di Sao Miguel
Lagoa do Fogo, Isola di Sao Miguel. Escursioni alle Azzorre. Foto di experitour.com, futurismo, pt, e outdoorvisit.com

L’escursione Lagoa do Fodo è un percorso di difficoltà media di 12 km. La Lagoa do Fogo è un lago craterico al centro dell’isola di Sao Miguel. Il sentiero escursionistico che porta a questo lago è diviso in quattro parti principali. Questo sentiero escursionistico dell’isola di Sao Miguel inizia da Praia attraverso le strette strade del terreno agricolo con abbondanza di capre da vedere. Poi, entra nella foresta che costeggia il sentiero fino ad arrivare ad un canale di irrigazione. Lì potrai esplorare diverse fioriture endemiche, come il mirtillo, l’erica delle Azzorre e il Laurustinus con una vista mozzafiato sull’Oceano Atlantico. Passando la valle di Ribeira da Praia arriverai infine al fondovalle dove i gabbiani cinguettanti ti saluteranno.

Mappa

Le Azzorre. Foto di Irene Paolinelli
Escursioni alle Azzorre. Foto di Irene Paolinelli

Prepara il tuo migliore outfit da escursionista e scegli un giorno con una buona previsione meteo. Segui le regole per rispettare la natura durante l’escursione e scegli il sentiero migliore che ti offrirà una vista mozzafiato. Ogni isola delle Azzorre ha delle sue caratteristiche proprie e un’identità culturale unica.

Qual è la migliore escursione per te?

Immagine di copertina: itinerario a piedi sull’Isola di Sao Miguel, Azzorre, Portogallo, foto via Canva Pro


Autore: Irene Paolinelli

Olà, sono Irene. Sono italiana, nata e cresciuta sulle colline toscane tra Lucca e il mare. Per motivi di studio ho vissuto a Valladolid, in Spagna, e a Lisbona, in Portogallo. Un recente viaggio in Brasile mi ha illuminato sulla sostenibilità sociale e ambientale di cui la nostra società ha bisogno. Fin da bambina sono stata spinta dalla scoperta di nuove culture e dalla padronanza di diverse lingue straniere. Sono appassionata di turismo sostenibile, marketing e progetti di impatto sociale. "Chi vive deve essere preparato ai cambiamenti" (Goethe, Viaggio in Italia).
Altri articoli di Irene Paolinelli →


Questo articolo è stato pubblicato il itinerari, storie di viaggio ed etichettato , , , , . Ecco il permalink.