L’affascinante Lisbona è stata eletta Capitale Verde Europea del 2020 grazie al suo impegno a favore dell’ambiente. Andiamo a scoprire come esplorare le meraviglie che la Lisbona green ha da offrire.

La capitale portoghese già molto apprezzata per la sua atmosfera senza tempo, ricca di storia e di cultura, possiede anche un affascinante lato eco-sostenibile. Tra parchi naturali, itinerari lenti e ospitalità eco-friendly, andiamo ad esplorare insieme la Lisbona verde e sostenibile.

"<yoastmark

Il prestigioso titolo di Capitale Verde Europea è stato riconosciuto dal Commissario europeo per l’Ambiente, gli Affari marittimi e la Pesca, Karmenu Vella, durante la cerimonia di premiazione a Nijmegen, nei Paesi Bassi. Lisbona è stata eletta per la sua sostenibilità urbana, grazie a una migliore gestione ambientale e a un’attenta pianificazione urbana. E’ la prima volta che una capitale del Sud Europa ottiene il premio, generalmente attribuito alle città del Nord Europa.

Lisbona per diventare città green ha fatto passi da gigante nel consolidare la sua strategia di sostenibilità ambientale e sociale e, conseguentemente, migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini, dimostrando che la protezione dell’ambiente e la crescita economica possono andare di pari passo.  La capitale portoghese ha mostrato come trasformare le sfide ambientali in opportunità. Lisbona si è dimostrata negli ultimi anni una città all’avanguardia nella gestione sostenibile del territorio grazie alla mobilità sostenibile, l’innovazione ecologica e la cura del verde.

Perché Lisbona è stata eletta Capitale Verde Europea del 2020?

"<yoastmark

Secondo alcuni dati di italiatravelworld.it, tra i vari motivi per cui Lisbona si è aggiudicata questo titolo ritroviamo: la riduzione del 50% delle emissioni di CO2 tra il 2002 e il 2014, la riduzione del 23% nel consumo di energia e del 17% per l’acqua 2007 al 2013, infrastrutture sostenibili per ridurre il rischio legato ad eventi climatici imprevedibili. E ancora, progetti di bike sharing fino alle periferie, una rete ciclabile di oltre 90 km, la pedonalizzazione di vaste aree e l’aumento delle zone verdi, mezzi pubblici elettrici e nuovi parchi con certificazione di sostenibilità, utilizzando un approccio olistico alla pianificazione urbana che considera tutti gli aspetti della città, inclusi acqua, mobilità, rifiuti, istruzione e occupazione.

Per quanto riguarda i mezzi pubblici, da quando la gestione della Carris è tornata al Comune, la compagnia è diventata più verde. La flotta di 250 nuovi autobus è alimentata a gas naturale (40% in meno di particelle inquinanti). Il 93,3% degli abitanti vive a meno di 300 metri da una fermata degli efficienti mezzi pubblici, il 39% delle auto municipali sono elettriche, il 76% delle persone ha aree verdi a 300 metri da casa. Ricoprendo un ruolo di riferimento per molte altre città in Europa, Lisbona ha anche messo in collegamento le sue aree verdi con il corridoio verde Vale de Alcântara che unisce i servizi naturali della città, come il Parco Monsanto e il fiume Tejo, con piste ciclabili e passerelle, offrendo ai suoi cittadini un maggiore accesso alle aree verdi e alle attività ad esse legate.

Lisbona green. Foto di unsplash.com e lisbonne-idee.com
Lisbona green. Foto di unsplash.com e lisbonne-idee.com

La città sta creando anche un nuovo spazio green, permettendo alla fauna selvatica di prosperare nel pieno rispetto della sua biodiversità. Una vasta gamma di parti interessate è coinvolta in questo ambizioso progetto di politiche e programmi per l’innovazione urbana: a partire dai cittadini, alle imprese, fino alle università e a diversi partner internazionali. Si tratta di un esempiovirtuoso da imitare per perseguire il progresso e la salvaguardia ambientale.

Come esplorare Lisbona in modo Green?

Mezzi pubblici Lisbona. Foto di unsplash.com, gettyimages.be
Mezzi pubblici Lisbona. Foto di unsplash.com, gettyimages.be

Lisbona ha molto da offrire e di seguito puoi trovare i nostri consigli per scoprire al meglio questa città in modo sostenibile, come parchi e giardini, spiagge, percorsi trekking, percorsi in bicicletta, mountain bike, mercati biologici, arte e artigianato locale, abbigliamento sostenibile.

Parchi e Giardini

Parchi di Lisbona. Foto di timeout.pt
Parchi di Lisbona. Foto di timeout.pt

Per quanto riguarda i parchi e i giardini di Lisbona, ti consigliamo di avventurarti in:

  • Parque de Monsanto
  • Jardim do Principe Real
  • Parque Eduardo VII
  • Estufa Fria
  • Jardim Botanico d’ajuda
  • Parque Botanico do Monteiro
  • Jardim Cerca da Graça
  • Parque de Bela Vista
  • Jardim do Torel
  • Parque das Naçoes
  • Parco Gulbenkian

Spiagge e Attività all’Aria Aperta

Spiagge Lisboa. Foto di unsplash.com
Spiagge Lisboa. Foto di unsplash.com

Non si trovano solo in Algarve le più belle spiagge del Portogallo. Anche vicino a Lisbona ci sono delle spiagge mozzafiato. Trascorri una giornata nella natura facendo passeggiate a piedi o in bicicletta tra le dune di sabbia.

  • E-BIKELOVERS Lisboa
  • Spiaggia di Carcavelos
  • Praia do Guincho
  • Costa da Caparica

Percorsi Trekking

La zona vicino a Lisbona, in particolare il parco naturale di Sintra, offre numerosi percorsi di trekking tra le scogliere e i colori vivaci della natura.

  • Cabo da Roca. Si tratta di un percorso facile con una vista bellissima, adatto per ogni livello di allenamento. Il punto di partenza del tour è accessibile con i trasporti pubblici. Il tempo necessario per completare il percorso è 1 ora.
  • Percorso Atlantico Almoçagene. Si tratta di un percorso di difficoltà media. E’ meglio essere ben allenati. Il tempo necessario per completare il percorso sono 2 ore e mezzo.
  • Percorso Anta de Andrenunes, Santuario da Peninha. La partenza é da Penedo. Si tratta di un percorso di difficoltà media. Il tempo necessario per completare il percorso sono 3 ore e 50 minuti.
Trekking Lisboa. Foto di unsplash.com
Trekking Lisboa. Foto di unsplash.com
  • Percorso Santuario da Peninha, Anta de Andrenunes. La partenza da Rua dos Moinhos. È un percorso di difficoltà media. Il tempo necessario per completare il percorso é di 3 ore.
  • Percorso Alto da Memoria, Barragem do rio da mula. La partenza é da Alcabideche. È un percorso di difficoltà media. Sono necessarie 2 ore e 10 minuti per completare il percorso.
  • Palácio Nacional da Pena, Parque da Pena. La partenza é da Sintra. È un percorso per esperti in cui è necessario avere un buon allenamento. Per completare il percorso sono necessarie 5 ore.
  • Percorso Duna da Cresmina. Partenza da Cascais e Estoril. È un percorso di difficoltà media, è necessario essere ben allenati. Il tempo necessario sono 3 ore e 20 min.

Percorsi in Bicicletta e Mountain Bike nella zona a Nord di Lisbona

Mountain bike Lisbona. Foto di unsplash.com
Mountain bike Lisbona. Foto di unsplash.com

Nella zona a Nord di Lisbona prova almeno uno di questi percorsi per bici e mountain bike avventurandoti nella natura.

  • Santa Cruz – Santa Rita. Partenza da Torres Vedras. Il tempo di percorrenza é di 3 ore.
  • Caminho de ferro do Oeste. Partenza da Torres Vedras. Il tempo di percorrenza é 3 ore e 26 minuti.
  • Rio Alcabrichel Maceira – Praia de Santa Rita. Partenza da Torres Vedras. Ci vogliono 4 ore e 24 minuti.
  • Ponte Eco Caminho. Partenza da Torres Vedras. Si tratta di un percorso per esperti. E’ necessario essere ben allenati. Tempo necessario: 3 ore e 22 min.
  • Miradouro Montejunto. Partenza da Torres Vedras. Si tratta di un percorso per esperti. Il tempo necessario per completare il percorso è 3 ore e 33 min.
  • Percorso da Mafra. E’ un percorso di mountain bike di difficoltà media. Il tempo necessario di percorrenza è 2 ore e 20 min.

Assaggi Green

Lisbona green. Foto di biomiosotis.pt, theveggiewave.com
Lisbona green. Foto di biomiosotis.pt, theveggiewave.com

Di seguito ti elenchiamo alcuni mercati bioligici, negozi vegani e progetti sostenibili presenti nella città di Lisbona.

E’ il principale mercato biologico portoghese e una visita obbligatoria per coloro che apprezzano il buon cibo e si preoccupano veramente dell’impatto che hanno sull’ambiente. C’è molto da scegliere: cosmetici naturali, commercio equo e solidale, elettrodomestici fatti con materiali sostenibili, tutti i tipi di prodotti biologici, due caffetterie e un ristorante. Lavorano con centinaia di produttori portoghesi per offrire una vasta gamma di frutta e verdura fresca, stagionale e deliziosa!

Si tratta del primo ristorante a rifiuti zero in Portogallo. Tutti gli ingredienti sono di provenienza locale: i prodotti freschi provengono da un raggio di 50 km; gli altri prodotti provengono da non più di 500 km. Tutto arriva in contenitori riutilizzabili. Gli scarti di cibo vengono trasformati in compost, utilizzando una macchina per il compostaggio che funziona in un ciclo di 24 ore. Il compost viene restituito ai contadini, che possono rimetterlo nel terreno.

E’ una drogheria e negozio vegano. Per un mondo con alternative più consapevoli e compassionevoli. Facilitano la libertà di scelta oltre il verde!

Papafigos.bio é un progetto di agricoltura rigenerativa focalizzato sulla produzione sostenibile di cibo sano. Sono certificati biologici dal 2004 e offrono una varietà di verdure, frutta, erbe e uova prodotte settimanalmente. È possibile ordinare una scatola di frutta e verdura di stagione da ritirare ogni sabato mattina al Jardim Botto Machado a Feira da Ladra, Lisbona.

E’ un chiosco ecologico che offre succhi di frutta sani e di prima qualità in un’atmosfera interattiva e gioiosa. E’ guidato dall’amore: amore per la natura, amore per la salute e amore per le persone. Mostra rispetto e amore per la natura minimizzando la propria impronta ambientale. Combinano appositamente sapori e sostanze nutritive in succhi di frutta sani. Lo scopo principale é far sentire bene le persone condividendo sorrisi e energia. Attraverso queste iniziative genuine, forniscono succhi di frutta di prima qualità, creando allo stesso tempo una consapevolezza ambientale in un’atmosfera amichevole, divertente e giovane.

E’ una drogheria sostenibile, dove si possono trovare noci, frutta secca e altri prodotti alimentari all’ingrosso. Offrono prodotti riutilizzabili, cosmetici naturali e regali ecologici. Preparano anche deliziosi pasti vegani ogni giorno da consumare in casa o da portare via (in confezioni non usa e getta).

Arte e Artigianato Locale

Arte Lisbona. Foto di sedimento.pt, mindthetrash.pt
Arte Lisbona. Foto di sedimento.pt, mindthetrash.pt

Lisbona dispone di numerose realtà sostenibili legate all’arte e all’artigianato, come negozi che vendono cosmetici biologici e prodotti sostenibili per la casa.  Scopri il tuo negozio preferito!

E’ un negozio multimarca che riunisce un’attenta selezione di marche di cosmetici biologici ed ecologici.

Se.Di.Men.To é stato aperto nel marzo 2017 da Maud Téphany e Úrsula Duarte, come uno spazio creativo dove esperienza e ricerca si combinano per creare ceramiche originali e altri progetti artistici.

E’ un negozio online appositamente dedicato a condividere prodotti sostenibili per la tua casa e l’uso quotidiano. È stato il primo negozio online dedicato ai prodotti a Rifiuto Zero ed è stato aperto nel 2017 da una portoghese (Catarina) e un danese (Christian) che si sono incontrati a Londra e volevano condividere ciò che avevano imparato nel loro viaggio. Attualmente Mind The Trash distribuisce a diversi negozi in tutto il Portogallo in modo che sempre più persone possano avere accesso a prodotti più ecologici.

Realizza pezzi unici di decorazioni e abbigliamento, sotto forma di Wearable Art. Flora Silva, la creatrice, cerca di sviluppare forme leggere e fluide, con un design pratico e versatile. Utilizzando solo materiali naturali al 100% come lana Merino, seta, bambù, lino o cotone, i capi sono belli, leggeri, resistenti e offrono qualità termiche che regolano la temperatura corporea e impediscono l’accumulo di sudore. Feltragem è una tecnica ecosostenibile e biodegradabile che non crea rifiuti.

Abbigliamento Sostenibile

Abbigliamento sostenibile. Lisbona. Foto di circularwear.com, gamarustica.com
Abbigliamento sostenibile. Lisbona. Foto di circularwear.com, gamarustica.com

Quando si parta di moda sostenibile intendiamo un brand o una piccola realtà che ha deciso di produrre i propri capi di abbigliamento non utilizzando tessuti e materiali che contengono sostanze tossiche per l’ambiente e le persone. Di seguito puoi trovare una varia scelta!

CW mira a promuovere ed educare al pensiero critico, nell’ambito della consapevolezza ambientale e dell’economia circolare attraverso la creazione di punti di scambio chiamati SWAP SPOTs in diversi luoghi. Questi sono già in funzione in 3 città del Portogallo. Promuovere l’azione dei cittadini per riutilizzare, condividere e scambiare i vestiti esistenti, aumentandone la vita e riducendo l’inquinamento e i rifiuti. Per un comportamento sostenibile, ecologico, circolare e di condivisione. La missione di Circular Wear é promuovere ed educare a scelte consapevoli dal punto di vista ambientale per quanto riguarda l’acquisto di beni in generale, affrontando il tema nel suo complesso, e concentrandosi sull’abbigliamento. Allo stesso modo, aumentare il più possibile la vita utile di questi prodotti, promuovendo strategie e modi divertenti e accessibili per farlo.

E’ un marchio sociale che opera la trasformazione sociale ed economica nella vita delle donne. Attraverso la formazione nelle arti tessili, offrono strumenti alle donne per iniziare il loro percorso in modo autonomo / o collettivo, migliorando la loro qualità di vita. Lavorano per costruire un marchio sociale, etico e trasparente che offre condizioni eque per la produzione locale e sostiene la reintegrazione sociale ed economica delle donne in contesti sociali svantaggiati. Attualmente si concentrano su maglieria e accessori fatti a mano.

E’ una marca portoghese di biancheria per la casa, bambino e neonato, oltre alla decorazione. Avendo una produzione propria, ha la possibilità di eseguire i suoi prodotti in modo esclusivo e personalizzato, con tutti i dettagli e consigli necessari.

E’ un progetto incentrato sulla promozione di un ecosistema urbano più sostenibile, attraverso l’implementazione di una rete comunitaria di compostaggio, alimentata da brigate di raccoglitori di rifiuti organici, e un negozio con prodotti a zero rifiuti, riutilizzabili, organici e sostenibili. La sua residenza ufficiale è il laboratorio Mouraria Composta, incentrato sulle 5 R: Rifiuta, Ripensa, Riduci, Riusa e Ricicla.

Lisbona green. Foto di unsplash.com
Lisbona green. Foto di unsplash.com

Lasciati travolgere dall’atmosfera magica di questa città ed esplora la Lisbona verde in modo eco-sostenibile!


Autore: Irene Paolinelli

Olà, sono Irene. Sono italiana, nata e cresciuta sulle colline toscane tra Lucca e il mare. Per motivi di studio ho vissuto a Valladolid, in Spagna, e a Lisbona, in Portogallo. Un recente viaggio in Brasile mi ha illuminato sulla sostenibilità sociale e ambientale di cui la nostra società ha bisogno. Fin da bambina sono stata spinta dalla scoperta di nuove culture e dalla padronanza di diverse lingue straniere. Sono appassionata di turismo sostenibile, marketing e progetti di impatto sociale. "Chi vive deve essere preparato ai cambiamenti" (Goethe, Viaggio in Italia).
Altri articoli di Irene Paolinelli →


Questo articolo è stato pubblicato il curiosità, itinerari, Ospitare Green, vivere e viaggiare verde ed etichettato , , , , . Ecco il permalink.