Si, ve lo avevamo già anticipato, e ora vi raccontiamo tutti i dettagli. Da lunedì 2 a domenica 8 ottobre torna a Parma il Festival del Turismo Responsabile “IT.A.CÀ. Migranti e Viaggiatori” il primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo sostenibile e innovazione turistica.

Workshop gratuiti e aperilibri, film e incontri, apericene e trekking, itinerari in e-bike e a piedi, mostre fotografiche e incontri con autori, attività creative per i bambini e visite guidate per scoprire gli angoli più belli del territorio parmense attraverso un nuovo modo di viaggiare. Un viaggio dove più della meta contano i passi che si compiono per raggiungerla, i luoghi che si visitano per capirla, le persone che si incontrano per conoscerla.

Torna a Parma il Festival del Turismo Responsabile

La filosofia del festival IT.A.CA’ è infatti proprio questa: il viaggio responsabile parte da casa e arriva a casa, una qualsiasi casa, una qualsiasi Itaca da raggiungere, dove più che la meta conta il percorso e il modo in cui ci si mette in cammino.

IT.A.CA’ a Parma è un’occasione importante per celebrare anche in Emilia il 2017, Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile per lo sviluppo. Un’occasione per riflettere di sostenibilità in tema di viaggi e conoscere nuove modalità per valorizzare e tutelare il nostro territorio.

Gli eventi del festival IT.ACÁ a Parma

Il programma dell’edizione parmense è ricco di eventi e verrà inaugurato il 2 ottobre con la proiezione del film Alta Via dei Parchi, viaggio a piedi in Emilia-Romagna. Martedì 3 ottobre ci sarà invece un aperilibro organizzato da Slow Food Parma e lo Shakespeare Cafè con la presentazione del libro Nuovo viaggio sul Po. Storie, gastronomia, turismo di Marino Marini.

Mercoledì 4 ottobre presso il Palazzo del Governatore di Parma si terrà invece un pomeriggio di workshop e seminari gratuiti sul tema del turismo sostenibile. L’evento, che è stato inserito tra quelli riconosciuti dall’ONU per celebrare l’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo, vedrà la partecipazione di numerosi ospiti: Michele Mutterle, Oreste Verrini, Cristina Pagetti, Simone Riccardi, Silvia Ombellini, Andrea Merusi, Irene Binini, Andrea Angella, Antonio De Prata, Davide Pagani, Roberta Mell.

Workshop gratuito a Parma

Giovedì 5 ottobre il programma prevede un’attività di educazione alla sostenibilità rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo grado intitolata “Fai la spesa giusta! Un viaggio solidale e sostenibile tra i banchi del mercato..con la Cooperativa Mappamondo”. La giornata proseguirà presso la libreria Diari di Bordo con la presentazione del libro Geoanarchia. Appunti di resistenza ecologica del prof. Matteo Meschiari, e in serata è prevista un’apericena presso l’agriturismo Cancabaia di Lesignano de’ Bagni.

Nell’occasione verrà inaugurata anche la mostra La natura che CI sostiene dell’associazione Obbiettivo Natura.

Venerdì 6 ottobre Chaimaa Fatihi presenterà alla libreria Voltapagina il libro Non ci avrete mai. Lettera aperta di una musulmana italiana ai terroristi.

Sabato 7 ottobre sono invece previste numerose attività all’aperto: un’escursione a piedi ai Salti del Diavolo in compagnia delle guide di Terre Emerse; una visita alla cooperativa Nativa di Casaltone di Sorbolo, in compagnia della cooperativa Mappamondo e l’associazione FIAB Parma-Bicinsieme; diverse escursioni dal centro città alla prima periferia di Parma, con le bici a pedalata assistita “E-bike” fornite dall’associazione Farfalle in Cammino.

Domenica 8 ottobre si chiuderà il festival con un grande evento organizzato dall’Ente Parchi del Ducato presso i Boschi di Carrega. Si arriverà ai boschi seguendo itinerari a piedi e in bicicletta e – una volta giunti al parco – ci sarà la possibilità di conoscere la storia e la vita nei boschi con diverse visite guidate, con mostre fotografiche e con attività creative pensate per i bambini.

Vuoi conoscere nel dettaglio tutti gli eventi del festival? Li trovi sul sito di IT.A.CA’ Parma.

Perciò mettetevi le scarpe comode e lasciate l’automobile in garage. Preparatevi a scoprire angoli meno noti della vostra città, a piedi o su due ruote, incontrare persone speciali che condivideranno con voi viaggi incredibili. Spalancate gli occhi e il cuore su nuovi mondi e modi di viaggio. Non più solo come semplice vacanza, trasgressione e svago, ma come un’esperienza capace di offrire una sfida, un rischio, il desiderio di conoscenza e scoperta del mondo, vicino e lontano da casa.

Il festival IT.A.CA’ Parma è organizzato e promosso da: Ecobnb, la community del turismo sostenibileParchi del Ducato, Associazione Culturale Le città Invisibili, Il Taccuino di Darwin, Parchi del Ducato, FIAB-PARMA Bicinsieme, Mappamondo Coop Sociale, Farfalle in Cammino, Slow Food Parma, B&B Cancabaia, Associazione B&B Parma.

Con il Patrocinio di: Comune di Parma, Associazione Vie Francigene e la collaborazione di: Associazione guide escursionistiche Terre Emerse, Associazione Donne Ambientaliste ADA Onlus, WWF Parma, Legambiente Parma, Cooperativa Nativa, Libreria Voltapagina, Libreria Diari di Bordo, Shakespeare Cafè.

Media partner dell’evento: Rai Radio 3 e Lifegate.

Foto di copertina di Jakob Montrasio via Flickr

 

Ti potrebbero interessare anche:

2017 Anno internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo. Workshop e seminario sul Turismo Sostenibile

Un’avventura in bici a Parma con Adotta un Turista e Bike Food Stories


Autore: Silvia Ombellini

Sono un architetto con la passione del viaggio, una mamma che sente sempre più urgente e necessario riuscire a vivere in armonia con l’ecosistema del quale siamo parte. Dopo la nascita del mio secondo bimbo è nato anche ViaggiVerdi, un'avventura intrapresa per cambiare il modo di viaggiare, per renderlo più sostenibile, giusto e buono con l'ambiente, i luoghi e le persone che li abitano.
Altri articoli di Silvia Ombellini →


Questo articolo è stato pubblicato il news ed eventi ed etichettato , , , , . Ecco il permalink.