Dinant è una piccola città del Belgio, molto carina, con un bellissimo ambiente naturale da esplorare. L’atmosfera lungo la banchina della Mosa è calma e piacevole. In estate, puoi sederti sulla terrazza mentre alcuni navigano.

Dinant. Foto di siviaggia.it, flickr.com, viaggidafotografare.it
Dinant. Foto di siviaggia.it, flickr.com, viaggidafotografare.it

Condividiamo di seguito le principali attività per goderti un fine settimana immerso nella natura a Dinant.

1.Escursione in Kayak lungo il Fiume Lesse

Kayak. Foto di Irene Paolinelli
Kayak. Foto di Irene Paolinelli

Accanto al parco Furfooz, c’è questa attività che unisce sport e relax. Ti permetterà anche di godere del Flobette: la discesa del Lesse in kayak. Una bella gita che ti porterà al castello di Walzin e alle formazioni rocciose di Chaleux. Ti consigliamo di dedicare almeno un’intera giornata alla gita in Kayak. Portati il pranzo al sacco per fare una sosta e goderti un piccolo picnic sui prati lungo la discesa del Lesse.

Con la compagnia “Dinant évasion” potrai noleggiare tutta la tua attrezzatura per il kayak. Questa è un’attivata è accessibile a tutti ed è l’ideale sia in compagnia di famiglia che amici. E’ anche l’ideale per un bel team building. Il passaggio delle due dighe, caratteristica unica della Lesse, farà brillare la tua giornata! Una volta attraversate sentirai una grande emozione.

Puoi scegliere tra diverse alternative di percorso:

  • Houyet-Anseremme” che dista 21 Km e che impiegherai circa 5 ore per farlo. E’ una fuga totale!
  • Gendron-Anseremme” di 12 Km e che ha una durata media di circa 2 ore e mezza.
  • Houyet-Gendron” di 9 Km e con una durata media di circa 2 ore. In questo percorso potrai rilassarti in tutta serenità attraverso il semplice piacere di scivolare sull’acqua in mezzo a un paesaggio boschivo.

Dinant évasion ti offrirà la possibilità anche combinare la tua avventura sul Kayak con altre attività divertenti come paintball, lasergame, mountain bike, railbike.

2. Una passeggiata nel parco di Furfooz

Parco Furfooz. Foto di ecktiv.nl, cirkwi.com, ardennen.nl
Parco Furfooz. Foto di ecktiv.nl, cirkwi.com, ardennen.nl

A soli 10 minuti da Dinant, il parco Furfooz è una piccola pepita incontaminata. Abbiamo fatto una passeggiata in questa riserva naturale con un percorso atipico. Oltre alle belle viste della Lesse e della natura circostante, ci sono anche antiche rovine dell’epoca romana lungo la strada, così come grotte e strani buchi in cui ci si può avventurare. È una passeggiata facile e divertente che ti permette di uscire nel verde e goderti la pace e la tranquillità della natura.

Senza fermarsi su questo percorso naturale di circa 4 km e passando per tutti i punti di interesse, la passeggiata può durare circa due brevi ore, o più se si decide.

La Flobette è il posto perfetto per fare una piccola pausa gastronomica durante la vostra passeggiata nel cuore della natura del parco Furfooz. Questo bar-ristorante e birreria offre una cucina casalinga e artigianale a base di piante selvatiche trovate nella zona circostante.

3. La vista dalla cittadella

Vista su Dinant. Foto di valloniabelgioturismo.it
Vista su Dinant. Foto di valloniabelgioturismo.it

Prendiamo un po’ di altezza, saltiamo nella funivia o per i più sportivi saliamo i 400 gradini per ritrovarci in cima alla cittadella di Dinant. La vista è semplicemente magnifica! Piccolo segreto: prendi la visita guidata, è l’unico modo per avere accesso alle stanze segrete e la migliore vista della cittadella!

4. A piedi, in bicicletta o in barca lungo le rive della Mosa

Lungo il fiume Meuse a Dinant. Foto di Irene Paolinelli
Lungo il fiume Mosa a Dinant. Foto di Irene Paolinelli

Fai un giro in bicicletta da Bouvignes-sur-Meuse al Castello di Freyr passando per Anseremme. Esplora la città di Dinant a piedi, trova tutti i sassofoni esposti ovunque, vai alla casa della Leffe o vedi la grotta di Dinant La Merveilleuse. In questa zona del Belgio ci sono le cosiddette “autostrade per le bici”, per esempio ci sono vari percorsi e da Dinant puoi arrivare tranquillamente fino a Namur pedalando sulla pista ciclabile.

5. Visita la Casa del Signor Sax – Maison de Monsieur Sax

La casa del signor Sax a Dinant. Foto di Wikipedia.org e Sax.dinant.be
La casa del signor Sax a Dinant. Foto di Wikipedia.org e Sax.dinant.be

Se sei un’amante del Jazz questa visita deve assolutamente essere nella tua “to do list”. Cosa sarebbe il jazz senza il suono del sassofono? Adolphe Sax, è nato a Dinant, città natale del celebre creatore di strumenti, solista, acustico, compositore, maestro d’orchestra, pedagogo e editore! La Casa del Signor Sax “Maison de Monsieur Sax”, ad entrata libera, non è un comune museo, ma piuttosto un invito ad entrare nell’universo di un personaggio dai molteplici talenti. Situato nell’edificio in cui Sax è nato, il 6 novembre 1814, il centro ti accompagna attraverso il fantastico destino del sassofono.

6. Goditi una buona birra Caracole

Birra Caracole. Foto di nbcnews.com e Pinterest.com
Birra Caracole. Foto di nbcnews.com e Pinterest.com

Non si può venire in Belgio e non prendersi il tempo di visitare una fabbrica di birra e assaggiare una buona birra belga. La microbirreria Caracole, situata nel piccolo villaggio di Falmignoul, a 12 minuti di auto da Dinant, è un luogo dove la birra viene prodotta su un fuoco di legna! La visita di questo luogo atipico è veloce e arricchente. Sul posto, è possibile assaggiare e comprare direttamente. Un luogo pieno di storia e autentico. Ti consigliamo di assaggiare la Troublette e la Saxo!

7. Assaggia la couque de Dinant

Couque di Dinant. Foto di Wikipedia.org, rtbf.be e vivreabruxelles.be
Couque di Dinant. Foto di Wikipedia.org, rtbf.be e vivreabruxelles.be

La “couque di Dinant” è uno dei maggiori emblemi della tradizione locale. Si tratta di un biscotto scolpito come una dolce opera d’arte, famoso per la sua durezza, composto da una base di miele, farina e zucchero. Altra sua peculiarità è quella di essere prodotto in diverse forme, ispirate alle stagioni e alle festività. Un utile consiglio pratico per gustare le cocque: non tentate di masticarle ma succhiatele come caramelle.

8. Un calice di vino di Château Bon Baron

Vino Château Bon Baron e Torta Flamiche. Foto di d-ici.be e anamericaninantwerp.com
Vino Château Bon Baron e Torta Flamiche. Foto di d-ici.be e anamericaninantwerp.com

Dalle vigne di Château Bon Baron, situate nelle vallate di Sambre e Mosa, si ricavano vini di qualità prodotti secondo la tradizione e seguendo un approccio ecologico. Questi vini recano la denominazione d’origine protetta “Côte de Sambre et Meuse”. L’azienda Château Bon Baron può essere visitata su appuntamento. Accompagna il tuo calice di vino belga con una fetta di flamiche, una torta salata a base di formaggio, burro e uova “boulette de Romedenne”. Si dice che questa ricetta sia nata grazie alla fantasia di un contadino, che inavvertitamente lasciò cadere una borsa contenente uova, burro e formaggio. Ogni 1° settembre una gara premia il più grande mangiatore di flamiche!

Le bellezze di Dinant. Foto di Irene Paolinelli
Le bellezze di Dinant. Foto di Irene Paolinelli

Dinant è solo una piccola parte della meravigliosa Vallonia, la regione francofona del Belgio. Naviga su VISIT Wallonia per scoprire altre attività nella natura, e tanto altro per il tuo weekend green!


Autore: Irene Paolinelli

Olà, sono Irene. Sono italiana, nata e cresciuta sulle colline toscane tra Lucca e il mare. Per motivi di studio ho vissuto a Valladolid, in Spagna, e a Lisbona, in Portogallo. Un recente viaggio in Brasile mi ha illuminato sulla sostenibilità sociale e ambientale di cui la nostra società ha bisogno. Fin da bambina sono stata spinta dalla scoperta di nuove culture e dalla padronanza di diverse lingue straniere. Sono appassionata di turismo sostenibile, marketing e progetti di impatto sociale. "Chi vive deve essere preparato ai cambiamenti" (Goethe, Viaggio in Italia).
Altri articoli di Irene Paolinelli →


Questo articolo è stato pubblicato il curiosità, itinerari, vivere e viaggiare verde, weekend green ed etichettato , , , , , , , . Ecco il permalink.