Quali sono le specie di piante più efficienti nel combattere le polveri sottili, catturare la CO2 e pulire l’aria delle nostre città? Ecco la Top 10 degli alberi anti smog

Era già noto il ruolo cruciale giocato dagli alberi nel ridurre emissioni di CO2 e combattere lo smog delle nostre città. Un recente studio di Coldiretti mostra come, tuttavia, alcune specie siano più efficaci per lo scopo rispetto ad altre. Scopriamo insieme le migliori specie di alberi anti smog!

Le performance degli alberi anti-smog sono impressionanti! In grado di assorbire quasi 4000 chili di anidride carbonica (CO2) nell’arco di vent’anni di vita, bloccano anche le micidiali polveri sottili PM10 e abbassano la temperatura dell’ambiente circostante durante le estati più calde. Vi avevamo parlato dei benefici delle foreste urbane per migliorare la qualità della vita nelle nostre città. Ora arriva la classifica ufficiale di Coldiretti, presentata al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio, a mettere a fuoco quali specie sono più adatte a conbattere l’inquinamento atmosferico.

1. Acero Riccio (Acer platanoides), campione degli alberi anti smog

Primo in questa speciale classifica di piante anti smog è l’Acero riccio. Le peculiarità di questa pianta sono le foglie fra i 10 e i 15 cm a punta ricurva (da cui deriva l’appellativo di “riccio”, in foto). L’acero assorbe fino a 3800 chili di CO2 in vent’anni, mitiga l’inquinamento e abbatte le isole di calore in ambienti urbani.

Tree Acer Platanoides, detail on leaves
Kaye Hanson via Unsplash

2. Betulla verrucosa (Betula pendula) 

La Betulla verrucosa è in grado di crescere sui terreni più impervi. Era considerata albero sacro presso i Celti e le tribù germaniche. Anch’essa in grado di aspirare 3100 chili di CO2 dall’aria.

Betula pendula trees
Ursula Drake via Unsplash

3. Cerro (Quercus cerris)

Terzo posto a parimerito per il Cerro che, con i suoi 35 metri di altezza, assorbe in un ventennio fino a 3,1 tonnellate di anidride carbonica.

Cerro Italy Forest Quercus Cerris present in Park Pollino
Cerro Italy Park Pollino via Google Images

4. Ginkgo (Ginkgo Biloba)

Il Ginkgo Biloba assorbe 2800 chili di CO2. Fornisce un’importantissima protezione contro gas, polveri e afa, adattandosi a tutti i tipi di terreno (compresi quelli urbani). Si tratta di un albero antichissimo, risalente addirittura a 250 milioni di anni fa.

Foglia dell'albero anti smog di Ginkgo Biloba, con la forma a farfalla
Foglia dell’albero di Ginko Biloba, via pexels

5. Tiglio nostrano (Tilia Plathyphyllos)

Un gigante dalla crescita rapidissima, presentissimo nelle strade e nei parchi di città. Altissime capacità anti-inquinanti.

Tilia Plathyphyllos in countryside
Tilia Plathyphyllos via Google Images

6. Bagolaro (Celtis australis)

Particolarmente adatto all’assorbimento del diossido di carbonio (3,660 kg in 20 anni), il Bagolaro può crescere fino ad un’altezza di 20-25 metri.

Bagolaro, Parco del Valentino
Bagolaro, Parco del Valentino, foto via wikimedia

7. Tiglio selvatico (Tilia cordata)

Riconosciuta come una specie eccellente nel catturare la Co2 e nel ridurre considerevolmente lo smog urbano, questo parente alto del tiglio è tipicamente piantato nei giardini di città.

uno degli alberi anti smog più efficienti è il Tiglio selvatico (Tilia cordata)
Tiglio selvatico (Tilia cordata), foto via wikimedia

8. Olmo comune (Ulmus minor)

L’olmo comune, con la sua capacità di trasformare migliaia di kg di CO2 in biomassa, si sviluppa sia in altezza (fino a 30 metri) che in larghezza.

Foglie di Olmo comune, albero anti smog
Foglie di olmo comune, foto di Andreas Rockstein, via flickr

9. Frassino comune (Fraxinus excelsior)

Dalla crescita velocissima, questo gigante verde può arrivare a 40 metri di altezza ed aspirare oltre 3000 kg di Co2 in 30 anni, oltre ad essere un perfetto mangia-inquinanti dell’aria.

Fraxinus Excelsior tree from behind
Fraxinus Excelsior via Google Images

10. Ontano nero (Alnus glutinosa)

L’Ontano nero, con un’altezza media di 10 metri, è il piccolino del gruppo. Una caratteristica che non gli impedisce di bloccare fino a 2600 chili di CO2 e di garantire un forte assorbimento di inquinanti gassosi.

Ontano Nero, molto efficace contro lo smog
Ontano Nero, foto via wikimedia

E voi, conoscete altri fenomenali alberi anti smog? Diteci la vostra nei commenti!

 

Potrebbero interessarti anche:

Inquinamento atmosferico? Ci rende meno intelligenti!

Inquinamento atmosferico: detersivi e profumi inquinano quanto le auto


Autore: Giuseppe Tirelli

Qui Giuseppe, quasi 22 anni, laureando in Economia e Management, instancabile viaggiatore ed esploratore della bellezza del mondo. Sono convinto che, in tempi di profonda trasformazione tecnologica, la competitività delle nostre economie dipenda dall’abilità delle aziende di sviluppare soluzioni innovative, sostenibili e “customer-centered” di successo.
Altri articoli di Giuseppe Tirelli →


Questo articolo è stato pubblicato il curiosità, news ed eventi ed etichettato , . Ecco il permalink.