Nasce la prima fabbrica italiana di bici elettriche alimentata dal sole nel cuore dell’Emilia Romagna.

‘Qui il rilancio industriale parla italiano e sceglie soprattutto il linguaggio della sostenibilità’. E’ da queste parole del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti che voglio raccontarvi della prima fabbrica italiana di e-bike che utilizza esclusivamente energia da fonti rinnovabili.

Le bici elettriche di Five

L’edificio di Five, questo il nome dell’azienda, è un edifico ZEB autosufficiente, un edificio pulsante. La fabbrica di e-bike si sviluppa su un’area totale di 7.100 mq ed è alimentato da un doppio impianto fotovoltaico sul tetto in grado di produrre 238.600 kW/h all’anno, ovvero 24.800 kW/h in più  di quella necessaria per illuminazione, pompe di calore e produzione industriale. Il surplus verrà quindi verrà venduta e immessa in rete.

La fabbrica di Five

La fabbrica di Five, braccio produttivo di Wayel, unisce la mobilità e l’architettura sostenibile alla filosofia della “filiera corta”: per costruire le bici elettriche verrà infatti utilizzata una elevata quantità di componentistica italiana, parte della quale progettata dallo stesso reparto R&D dell’Azienda.

La fabbrica avrà una capacità produttiva annua di 35.000 bici elettriche, ben 160 al giorno, pari al 5% del mercato europeo e garantirà lavoro complessivamente a 39 persone.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Parkorman: il parco dove si cammina tra gli alberi

In Olanda si viaggia con i bus elettrici

Il primo Digital Detox Day

  • Tara Celeste

    molto pratica! una cosi la potrei usare bene quando vado in vacanza nel

    hotel a alto adige con wellness

    http://www.belvita.it/