“Tempo di bilanci per il Progetto Europeo EcoDots, partito da Parma un anno e mezzo fa, che ha ottenuto importanti risultati, Articolo di La Repubblica Parma su Ecobnb e sul progetto europeo EcoDotsmettendo in rete oltre duemila ospitalità green in tutta Europa.”

Inizia così l’articolo dedicato ad Ecobnb, alla storia del progetto europeo e ai suoi traguardi scritto in occasione della presentazione ufficiale del 29 dicembre dei risultati del progetto europeo Ecodots sul quotidiano online di La Repubblica Parma. Tutto è iniziato a Parma, racconta l’autore del pezzo del quotidiano online, con l’incontro dei sette partner europei provenienti da 4 nazioni che hanno dato vita al progetto Ecodots cofinanziato dall’Unione Europea e tutto finisce sempre in città, in municipio, con la presentazione finale degli importanti risultati raggiunti. Grazie al progetto, infatti, oggi Ecobnb possiede nel suo portale online, dopo un anno e mezzo di lavori, oltre 2000 strutture ricettive ecosotenibili, da camere in affitto ad alberghi alimentati con fonti rinnovabili.

L’articolo prosegue ricordando ai lettori che durante l’occasione dell’incontro di oggi sono stati premiati anche i vincitori del nostro contest “Condividi la tua Avventura Verde

“Il risultato del progetto EcoDots è visibile a tutti cliccando sul sito web Ecobnb (http://ecobnb. it), o scaricando gratuitamente l’applicazione per mobile che sarà disponibile a breve. Chiunque può utilizzare la piattaforma per scoprire e prenotare alloggi sostenibili e proposte di viaggio lento in Europa. Gli utenti  del sito si sono più che triplicati nell’ultimo anno (oltre 130.000 pagine visitate al mese), mentre sono raddoppiati i numeri della Community (oltre 2.000 strutture ricettive e più di 20.000 persone che seguono l’iniziativa tramite la  newsletter e i social media).”

Vuoi leggere l’articolo completo online? Clicca qui!
Se preferisci, puoi scaricarlo anche in formato PDF.


Autore: Chiara Marras

Sono Chiara, 28 anni, una laurea in tasca e tanti progetti in mente. Credo fortemente nel web come punto di scambio e divulgazione e penso che uno dei temi più urgenti in questo momento sia l'eco-sostenibilità. Perché allora non riscoprire il viaggio come unione con la natura e con la cultura locale?
Altri articoli di Chiara Marras →


Questo articolo è stato pubblicato il rassegna stampa ed etichettato , , , . Ecco il permalink.