Sembra proprio così. Il mercato dei prodotti biologici è in continua e rapida crescita, in Europa, e sopratutto in Italia.

Bastano alcuni numeri per dimostrarlo:

– Nell’Unione Europea, nel 2012, il giro d’affari legato al consumo di prodotti biologici ha superato i 21 miliardi di euro (fonte: BÖLW – Bund Ökologische Lebensmittelwirtschaft, 2014).

– In Italia, nel 2012, le vendite di alimenti bio hanno superato i 2 miliardi di euro, il 7% in più rispetto all’anno precedente!

– L’Italia è attualmente il quarto mercato per valore dei consumi di cibo biologico all’interno dell’Unione Europea (per vedere la mappa delle regioni italiane più interessate alla crescita del biologico).

Ma desideriamo approfondire il tema: Quanti italiani scelgono prodotti biologici? Come sta crescendo l’agricoltura biologica nel nostro paese?

Ecco le anticipazioni dei risultati delle ricerche condotte dall’osservatorio Sana, che verranno presentati il prossimo settembre in occasione della principale fiera Italiana dedicata al biologico.

 

La maggioranza degli Italiani consuma cibo biologico

Secondo le ricerche dell’Osservatorio SANA, curate dall’istituto Nomisma, nel 2014 è cresciuta ancora la percentuale di consumatori di alimenti biologici passando al 59% (+ 4,5% rispetto al 2013, e + 5,8% rispetto al 2012).

Questo significa che meno della metà della popolazione (solo il 41% degli italiani) non ha mai acquistato un prodotto bio negli ultimi dodici mesi.  Mentre la maggioranza degli Italiani ha fatto almeno un acquisto biologico nell’ultimo anno. Il 37% di questi, ha consumato prodotti biologici almeno una volta alla settimana, il 22% ogni giorno.

Secondo i dati diffusi dal Ministero, su rilevazione del Panel famiglie Ismea/GFK-Eurisko nei primi cinque mesi del 2014, la spesa di prodotti confezionati a marchio biologico è cresciuta del 17,3% rispetto allo stesso periodo del 2013.

 

Come crescono le produzioni biologiche in Italia?

Secondo i dati di Sinab (Servizio di Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica), anche i produttori biologici sono in continuo aumento. Nel 2013 gli operatori bio certificati sono aumentati del 5,4% (sono 52.383 a fine 2013, ed erano 49.709 fine 2012). In un anno è aumentata anche la superficie di terreno coltivato secondo il metodo biologico che è pari a 1.317.177 ettari
(erano 1.167.362 nel 2012), con una crescita complessiva, rispetto al 2012, del 12,8%.

 

Sana a Bologna, la fiera dedicata al Biologico e al vivere sostenibile

Per chi desidera approfondire la questione, i dati delle ricerche verranno presentati sabato 6 settembre a Bologna, in occasione del 26 salone del Biologico e del Naturale SANA.

L’Osservatorio di SANA 2014, curato dall’istituto Nomisma, presenterà infatti Tutti i numeri del bio in Italia, gli ultimi risultati sulla crescita dei consumatori di cibo biologico, insieme ai dati del Servizio di Informazione Nazionale sill’Agricoltura Biologica e dell’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare).

La più grande manifestazione italiana dedicata all’alimentazione biologica certificata, in programma a Bologna dal 6 al 9 settembre, è anche un’occasione per partecipare ad eventi, seminari e convegni di approfondimento sui temi della nutrizione, del benessere e dello sport.
La Fiera di Bologna è infatti organizzata in 3 settori principali – Alimentazione, Benessere e Vivere ecologico quotidiano – ed è accompagnata da un interessante calendario di eventi.

Info: tutti i corsi e i convegni in programma durante il Sana 2014 a Bologna, la Fiera dedicata al Biologico e al Naturale

Foto di copertina: Il biologico in Italia, coltivazioni nel parco Naturale Monte San Bartolo, Marche, foto di Marche Turismo, via flickr

 

Potrebbero interessarvi anche:

L’Italia libera dagli OGM: ora coltivarli è reato

Viaggi e cibo: due studi recenti su biologico e OGM

Migliorare il mondo con la spesa: i gruppi di acquisto solidale

 


Autore: Silvia Ombellini

Sono un architetto con la passione del viaggio. Penso che sia sempre più urgente riuscire a vivere in armonia con l’ecosistema del quale siamo parte. Dopo la nascita del mio secondo bimbo è nato anche Ecobnb, un'avventura intrapresa per cambiare il modo di viaggiare, per renderlo più sostenibile, giusto e buono con l'ambiente, i luoghi e le persone che li abitano.
Altri articoli di Silvia Ombellini →


Questo articolo è stato pubblicato il news ed eventi, vivere e viaggiare verde. Ecco il permalink.
  • gianna pellecchia

    Salve,

    mi chiamo Gianna e lavoro per http://www.biosolex.com un negozio on line di Giocattoli Ecologici per Bambini e Neonati.

    Noi siamo sempre alla ricerca di blog interessanti, mi ha colpito molto il vostro, mi piacerebbe, se fosse possibile, poter collaborare e far conoscere la nostra attività attraverso il vostro blog.

    Noi abbiamo dei prodotti molto particolari, come i giochi in legno della Hape Toys, uno dei maggiori produttori mondiali di giocattoli in materiali sostenibili, al tempo stesso creativi ed eco-compatibili.

    http://www.biosolex.com/hape/

    Resto in attesa di un suo riscontro.

    Cordiali saluti,

    Gianna Pellecchia.