La lista dei nuovi siti Unesco è di nuovo aggiornata, con venti new entry e cinque estensioni di aree già presenti tra i siti Unesco. Scopriamo insieme i nuovi siti Unesco!

Aphrodisias, tra i nuovi siti Unesco del 2017
Aphrodisias – Foto di Ana Raquel S. Hernandes via Flickr

I siti riconosciuti dall’Unesco sono quei luoghi diffusi in tutto il mondo dallo straordinario valore storico, culturale o ambientale. Luoghi incredibili che meritano di essere patrimoni dell’umanità e per questo vanno preservati e protetti. Per quest’anno l’Unesco ha valutato 33 proposte, approvandone 25, arrivando così a 1073 siti di interesse. E l’Italia conferma il suo primato con 53 siti Unesco distribuiti in 17 regioni. Da quest’anno sono diventati patrimoni anche le antiche faggete vetuste, che vanno dal parco nazionale d’Abruzzo sino alla Foresta Umbra, e le opere di difesa veneziane che si trovano anche in Croazia e Montenegro.

La Cina continua a crescere e sembra che il sorpasso sia sempre più vicino: con le new entry dell’isola di Kulangsu e della riserva del Qinghai Hoh Xil infatti la Cina arriva a 52 siti Unesco.

Parco Nazionale Los Alerces, tra i nuovi siti Unesco del 2017
Parco Nazionale Los Alerces – Foto di .Luc. via Flickr

I nuovi venti nuovi luoghi nel patrimonio UNESCO sono sia siti storici o culturali che parchi naturali; tre sono in Africa, nove in Asia, quattro in Europa, tre in America e uno in Oceania. In particolare sono questi gli altri siti Unesco:

  1. Parco nazionale Los Alerces, Argentina
  2. Regione della Dauria, Mongolia
  3. Mbanza Kongo, Angola
  4. Sito Archeologico di Valongo, Brasile
  5. Sambor Prei Kuk, Cambogia
  6. Asmara, Eritrea
  7. Taputapuātea, Polinesia Francese
  8. Kujataa, Groenlandia
  9. Grotte di Swabian Jura, Germania
  10. Ahmadabad, India
  11. Yazd, Iran
  12. Isola di Okinoshima, Giappone
  13. Aphrodisias, Turchia
  14. Città vecchia di Hebron, Palestina
  15. ǂKhomani, Sudafrica
  16. Miniere di zinco della Silesia, Polonia
  17. Cattedrale dell’Assunzione di Sviyazhsk, Russia
  18. Lake District, Regno Unito
Sambor Prei Kuk
Sambor Prei Kuk – Foto di Richard Weil via Flickr

Per il mondo del turismo, questi riconoscimenti hanno un valore inestimabile: si fa spesso luce su luoghi meno noti, ancora poco conosciuti dai turisti di tutto il mondo.

 

Ti potrebbero interessare:

100 Siti Unesco che stanno scomparendo

Un albero per 365 giorni – Spettacolo della Natura


Autore: Chiara Marras

Sono Chiara, 28 anni, una laurea in tasca e tanti progetti in mente. Credo fortemente nel web come punto di scambio e divulgazione e penso che uno dei temi più urgenti in questo momento sia l'eco-sostenibilità. Perché allora non riscoprire il viaggio come unione con la natura e con la cultura locale?
Altri articoli di Chiara Marras →


Questo articolo è stato pubblicato il curiosità ed etichettato , , . Ecco il permalink.