La produzione di saponi e detersivi ecologici fai da te è un’ottima alternativa green ai prodotti di pulizia tradizionali che si trovano sugli scaffali dei supermercati. Il vantaggio non è solo quello di rispettare l’ambiente, di evitare il contatto con sostanze nocive e ridurre la produzione di rifiuti, ma anche quello di risparmiare.  Inoltre, c’è una sorta di ritorno alle origini, alla genuinità e alla semplicità di ricette vecchie di secoli, testate da generazioni e generazioni di mamme e nonne.

Limone, Aceto, oli essenziali… gli ingredienti per i tuoi detersivi ecologici

Il limone è sgrassante e combatte il calcare. Gli oli essenziali di tea tree, timo o lavanda hanno proprietà antibatteriche. Il bicarbonato di sodio sgrassa e disinfetta. L’aceto bianco è sgrassante, disinfettante e neutralizza gli odori. Perché non utilizzarli al posto dei classici detersivi per pulire la tua casa, o anche il tuo bed & breakfast?

Ecco 10 favolose ricette low budget e green per i tuoi detersivi ecologici. Prendete carta e penna e appuntatevi i nostri consigli:

 

 

Detersivo-liquido-a-mano-per-piatti-e-panni-al-sapone-di-Marsiglia_su_vertical_dyn
Sapone di Marsiglia

1. Detersivo liquido al sapone di Marsiglia

Occorrente: 230 gr. di sapone di Marsiglia naturale grattugiato; 2 tazze di bicarbonato di sodio; Acqua.

Per questo detersivo bisogna soltanto prendere delle scaglie di sapone e farle bollire a fuoco basso in un litro e mezzo d’acqua, aggiungere il bicarbonato di sodio e fare raffreddare e addensare. Poi aggiungere tre litri e mezzo di acqua, mescolare e fare riposare una notte. Infine, versare il composto in una bottiglia e agitare per diluire il tutto.

Questo detersivo liquido può essere utilizzato sia per lavare i piatti che per i panni. Per ogni lavaggio utilizza circa 60 ml di detergente, ricordandoti di agitare bene il flacone prima di aprirlo.

 

 

Detersivo-fluido-agli-oli-essenziali-per-lavastoviglie_su_vertical_dyn
Oli essenziali

2. Detersivo fluido agli oli essenziali per lavastoviglie

Occorrente: 350 gr di bicarbonato di sodio; 20 gr di sapone di Marsiglia liquido; 150 gr di acqua demineralizzata (o oligominerale) molto calda; 1 ml di olio essenziale di tua preferenza; 20 gr di glicerina vegetale (facoltativa).

Per questo detersivo occorre miscelare il bicarbonato, la glicerina e l’olio, aggiungere acqua e mescolare fino ad ottenere una crema omogenea e schiumosa. Versare quindi il liquido in una bottiglia e mescaolare. Infine versare il contenuto nella vaschetta della lavastoviglie rispettando il livello consigliato dalla casa produttrice.

 

 

 

Detersivo-al-profumo-di-limone-per-lavastoviglie_su_vertical_dyn
Limoni

3. Detersivo ecologico al profumo di limone per lavastoviglie

Occorrente: 4 limoni; 400 ml di acqua; 200 gr di sale; 100 ml di aceto bianco.

Anche qui il procedimento è piuttosto semplice: bisogna cominciare togliendo i semi dai limoni dopo averli tagliati, frullarli nel mixer assieme all’acqua e al sale. Poi bollirli in una pentola assieme a un goccio di aceto per dieci minuti senza farli attaccare.

Ancora caldo, versare il preparato in un barattolo e capovolgerlo: così si creerà l’effetto sottovuoto che potrà conservare il detersivo più a lungo. Per il lavaggio sono sufficienti due cucchiai di detersivo ecologico.

 

Sgrassatore-al-Tea-Tree-Oil_su_vertical_dyn
Tea tree oil

4. Sgrassatore al Tea Tree Oil

Occorrente: 500 ml di acqua di rubinetto o distillata; 1 cucchiaio di detersivo liquido ecologico per i piatti; 1 cucchiaio di alcol alimentare; 10 gocce di Tea Tree Oil.

Per preparare questo sgrassatore dal nome curioso e quasi poetico serve uno spruzzino ben pulito con acqua distillata e versarci dentro un goccio di uno dei tuoi  detersivi ecologici per piatti. Aggiungere alcool, perfetto per ripulire al meglio le superfici e potenziare l’effetto con 10 gocce di Tea Tree Oil. Diluire l’olio prima di versarlo nell’acqua, mescolare e ricordarsi di agitare prima dell’uso!

 

 

Detersivo-lavavetri-all-aceto_su_vertical_dyn
Aceto ed erbe aromatiche

5. Detersivo ecologico lavavetri all’aceto

Occorrente: 1 l d’acqua; 2 cucchiai di aceto; 5 gocce di olio essenziale di limone; 5 gocce di olio essenziale di eucalipto

Si comincia mescolando l’aceto e l’olio con l’acqua poi si versa il tutto in uno spruzzino con l’aiuto di un imbuto.

Agitare prima dell’uso, il detersivo è ottimo anche per la pulizia di maniglie di porte e finestre.

 

 

 

 

Detersivo per forno al sale e all'aceto
acqua, aceto e sale

6. Detersivo ecologico per forno al sale e all’aceto

Occorrente: ½ litro di aceto di vino bianco e 250 gr di sale

Il procedimento è davvero molto semplice, basta soltanto miscelare gli ingredienti in una ciotola contenente o acqua aceto. Quando il sale sarà completamente sciolto, trasferite la miscela in un vaporizzatore e spruzzate a forno tiepido cercando di raggiungere anche i punti più nascosti e difficili da raggiungere. Fate asciugare e raffreddare il forno. Rimuovete i residui di sale rappreso con una spugna e ultimate la pulizia con un panno morbido.

 

 

Detersivo con sapone Alga
sapone Alga

7. Detersivo ecologico con sapone Alga

Occorrente: 2 panetti di sapone Alga (1 kg circa); 400 ml di acqua di rubinetto

Per la preparazione di questo detersivo è necessario tirare fuori il panetto di sapone Alga che avrete tenuto in frigo, la sa consistenza è molto molle e si scioglie in fretta. Tagliare il sapone a tocchetti e metterlo a bollire in una pentola. Non appena il composto raggiunge il bollore spegnere il fuoco e coprire con il coperchio. Il sapone deve essere completamente disciolto.
Quando il sapone si è raffreddato potete travasarlo in un contenitore e aggiungere qualche goccia del vostro olio essenziale preferito.

In lavatrice potete mettere il sapone nella vaschetta detersivo per bucato con sapone alga insieme ad un cucchiaio di bicarbonato. Per il bucato a mano potete mettere un tappo dosatore in una bacinella da 15 lt.

 

Brillantante per lavastoviglie

8. Brillantante ecologico per lavastoviglie

Occorrente: 150 gr di acido citrico (è un composto presente naturalmente negli agrumi che viene venduto sotto forma di polvere o granuli); un litro di acqua distillata; olio essenziale a scelta (per dare un gradevole aroma)

Procedete con il mischiare gli ingredienti in una bacinella e versate tutto in un contenitore spray. Potete adoperare questo detergente come brillantante nella lavastoviglie e come disincrostante per la lavatrice: in questo caso avviate un lavaggio a 60 gradi versando un litro di prodotto direttamente nel cestello, una volta ogni due mesi.

E il brillantante fai da te è anche un ottimo anticalcare su lavelli e rubinetteria.

 

Detersivo in polvere per capi bianchi
Acido citrico

 

9. Detersivo in polvere fai da te per capi bianchi

Occorrente: per un kilo 300 grammi di sapone di Marsiglia in scaglie; 300 grammi di Soda da bucato; 250 grammi di bicarbonato di sodio; 100 grammi di percarbonato di Sodio; 50 grammi di Sodio Citrato in polvere.

Per preparare il detersivo si mescolano tutti gli ingredienti e si aggiungono quattro cucchiai di detersivo direttamente nel cestello per ogni carico.

La soda da bucato e il bicarbonato si acquistano al supermercato, mentre il percarbonato di sodio e il sodio citrato sono reperibili nei negozi che vendono prodotti ecologici e biologici o su Internet.

 

Ammorbidente all’acido citrico
Acido citrico

10. Ammorbidente all’acido citrico

Occorrente: 100 gr di acido citrico; 1 l di acqua distillata

Per il procedimento occorre far sciogliere l’acido citrico nell’acqua distillata (se utilizzi l’acqua normale l’effetto dell’acido citrico si inibisce) intiepidita, in una bottiglietta vuota e pulita. Per profumare il tuo ammorbidente fai da te puoi utilizzare oli essenziali (ad esempio lavanda), ricordando di agitare bene il flacone di ammorbidente ogni volta prima dell’uso.

Puoi utilizzare questo ammorbidente fai da te come un normale ammorbidente.

 

Avete già sperimentato queste ricette o ne conoscete altre? Fatecelo sapere!

 

Potrebbero interessarti anche:

Vacanze senza Veleni

 Ospitalità a Rifiuti zero: 4 esempi virtuosi in Italia

Davvero Verde! Come misurare la qualità ecologica della tua struttura ricettiva?


Autore: Veronique Iorio

Sono un’amante della scrittura e delle tematiche ambientali, mi piacerebbe un giorno trovare un modo per restituire al pianeta il suo antico splendore e salvarlo dalla cattiveria degli uomini. Credo nel potere dei libri e nella loro capacità di raggiungere i cuori delle persone con semplici messaggi. Saranno la mia fonte di ispirazione per comunicare alle persone l’importanza del nostro pianeta e un’occasione anche per me di viaggiare e conoscere tante realtà.
Altri articoli di Veronique Iorio →


Questo articolo è stato pubblicato il vivere e viaggiare verde ed etichettato , , , . Ecco il permalink.
  • Teresa Bongioni

    Grazie mille per i consigli, ho sempre preso su sorgentenatura detersivi ecologici, ma l’idea di farli io a casa mi è sempre piaciuta. Purtroppo mi sembra di non aver mai abbastanza tempo per fare tutto, però questo fine settimana mi metto di impegno e ci provo. Grazie e a presto

    • Simone Riccardi

      Bello! facci sapere come è andata 😉

    • Silvia Ombellini

      Grazie Teresa, fammi sapere come è andata 😉