Il 2 giugno in tutto il mondo è la Giornata Mondiale per il Turismo Responsabile. Il tema di quest’anno (9° edizione della giornata mondiale) è la comunicazione e il green-marketing.

Il turismo sostenibile dovrebbe diventare obbligatorio, dicono gli esperti. Eppure molte no profit e ONG denunciano il green-washing delle grandi aziende multinazionali del turismo.

C’è una grande differenza tra l’essere green e il fare greenwashing. Nel primo caso, l’attenzione all’impatto ambientale guida le decisioni aziendali. Il greenwashing è invece una facciata: si tratta di pubblicità ingannevoli che tentano di far credere che ci sia un’attenzione all’ambiente e ai luoghi, quando invece questi fattori vengono ignorati (quasi) del tutto.

greenwashing
Greenwashing

Dal Greenwashing a Greenmarketing

Come dovremmo comunicare il turismo responsabile? Quali rischi si corrono ancora oggi affrontando stereotipi e utilizzando parole come “turismo responsabile”?

Nella conferenza che si tiene a Parigi oggi, in occasione della 9 ° edizione della Giornata Mondiale dedicata al Turismo Responsabile, partecipano oltre 200 esperti internazionali, come Rachel Dodds (Professore alla Ryerson University – Canada), Jean-François Rial (presidente dell’associazione Voyageurs du Monde), o Agnes Rambaud, esperta di comunicazione responsabile.

Da un lato cresce la consapevolezza dei viaggiatori, che sono sempre più interessati all’impatto dei loro viaggi sull’ambiente, sui luoghi e sulle economie locali. Ma allo stesso tempo le grandi aziende del turismo promuovono i loro prodotti turistici promuovendoli in chiave ecologica anche se non lo sono davvero, utilizzando formule ingannevoli di green marketing, il Green-washing appunto.

La conferenza di quest’anno focalizzerà così l’attenzione sulle opportunità e i limiti del Greenmarketing nel Turismo, tentando di far luce sul miglior modo di comunicare l’impegno del turismo sull’ambiente.

Esperti francesi e internazionali presenteranno la loro visione, condivideranno le loro opinioni ed esperienze sul tema, nel corso di tre successivi tavole rotonde. Guarda qui il programma completo degli interventi.

Foto di copertina: Marettimo, Punta Castello, Sicilia, foto di Tunde Pecsvari, via flickr

GreenWashing vs Green Marketing
GreenWashing vs Green Marketing

Potrebbero interessarvi anche:

It.a.cà festival del turismo responsabile

Perle di turismo responsabile sulle Alpi


Autore: Silvia Ombellini

Sono un architetto con la passione del viaggio, una mamma che sente sempre più urgente e necessario riuscire a vivere in armonia con l’ecosistema del quale siamo parte. Dopo la nascita del mio secondo bimbo è nato anche ViaggiVerdi, un'avventura intrapresa per cambiare il modo di viaggiare, per renderlo più sostenibile, giusto e buono con l'ambiente, i luoghi e le persone che li abitano.
Altri articoli di Silvia Ombellini →


Questo articolo è stato pubblicato il news ed eventi ed etichettato , , , . Ecco il permalink.