Guida ad Arezzo - Toscana

Arezzo è una piccola perla della Toscana, offre inebrianti atmosfere, un'accoglienza sincera unitamente alla favolosa natura e agli itinerari green. Arezzo è una piccola perla della Toscana, ingiustamente oscurata dalla fama di Firenze, Siena e Pisa. Ciò nonostante offre tutto quello che ci si aspetta dalla bella Italia: le atmosfere, l'accoglienza sincera, l'arte e la cucina, unitamente alla natura e agli itinerari green.
Un momento della Giostra del Sarcino ad Arezzo, foto di Arnie-54 via Flickr
Un momento della Giostra del Sarcino ad Arezzo, foto di Arnie-54 via Flickr

1. Cosa vedere a Arezzo

Piazza Grande ad Arezzo è il centro della vita cittadina. Storico crocevia, si trasforma in un immenso mercato dell'antiquariato per venditori da tutta Italia ogni settimana. La piazza è anche famosa per essere stata teatro della "La vita è bella" di Roberto Benigni.

Due volte l'anno, invece, si colora con la Giostra del Saracino. Il penultimo sabato del mese di giugno (Giostra di San Donato) in notturna e la prima domenica del mese di settembre (Giostra di settembre) di giorno. L’antica competizione si svolge in costumi medievali e richiede ai cavalieri delle quattro contrade cittadine di colpire lo scudo del "Buratto" con una lancia, senza farsi a loro volta colpire dal fantoccio del Saracino.

Bellissima anche la Basilica di San Francesco, sempre nel centro della città. Ricca di affreschi della Leggenda della Vera Croce, capolavoro della pittura rinascimentale di Piero della Francesca.

Piazza grande di Arezzo, Toscana.
Piazza grande di Arezzo, Toscana, foto di Anguskirk, via flickr

2. Foreste Casentinesi e dintorni

I comuni aretini sono tutti splendidi e squisitamente toscani, da non tralasciare però la Riserva naturale provinciale di Arezzo, che protegge una parte della dorsale appenninica compresa conosciuta con il nome di Alpe della Luna.

Una lunga dorsale che fa da spartiacque tra l’alta valle del Tevere, nel versante tirrenico, e quella del fiume Marecchia, nel versante adriatico.

Qui il territorio è prevalentemente boschivo con faggete e boschi misti. Tantissimi i manti erbosi a cielo aperto, costellati da minuscoli insediamenti storici come Monterano e Montelabreve ed edifici rurali a macchia, a ricordare un passato in cui l’Alpe della luna era abitata e vissuta.

Oggi dalle radure di Monterano, la vista vola leggera su Badia Tedalda e sulla Valmarecchia, dal Monte Botolino fino alle sagome del Sasso di Simone e del Simoncello.

L'acquacotta, specialità aretina. Foto di Giorgio Minguzzi via Flickr
L'acquacotta, specialità aretina. Foto di Giorgio Minguzzi via Flickr

3. I sapori tipici e la cucina a km0

Arezzo è uno spettacolo maestosi di colline, vigne e orticelli.

Il mare lontano ha favorito una cucina fatta di paste, carne, formaggi ma anche verdure e vino buono. I piatti forti della cucina povera italiana sono: i crostini con i fegatini e gli affettati del Casentino.

Ottima l'acquacotta (pane, uova, formaggio e funghi) e le pappardelle con la lepre o al sugo di ocio (con oca o pollo). Tra i primi svettano gli gnocchi con la ricotta e gli spinaci e i bringoli o i pici con vari condimenti. Non si può dimenticare la carne di Chianina, i musetti di vitello insaporiti da spezie e i formaggi fiorentini. Il dolce tipico di Arezzo si chiama Gattò aretino, è un tronchetto di Pan di Spagna bagnato con cioccolato e alchermes (come l’emiliano salame al cioccolato).

Cascata dell'Acquacheta
Cascata dell'Acquacheta

4. Natura, sport e Itinerari slow

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è una tappa imprescindibile per un itinerario lento. La location è decisamente montuosa e si può ammirare una fauna di tutto rispetto: dal lupo ai cervi, dai caprioli ai daini, sino ai cinghiali.

Moltissime acque, ruscelli limpidi che poi confluiscono vorticosamente nell'Arno. Tante le piccole e grandi cascate, tra cui quella più famosa dell’Acquacheta.

Paesaggi del Casentino, Toscana
Paesaggi del Casentino, foto di Jonas Smith,via flickr

5. Dove dormire in città e nei dintorni

Scopri tutte le strutture ricettive ecofriendly della provincia di Arezzo, tra i B&B ecologici dissipati nel frizzante centro cittadino agli agriturismi biologici incassati nei prosperosi faggeti del Casentinese.

Scopri tutte le strutture ricettive ecofriendly a Arezzo e provincia

Autore: Angela Sebastianelli

Foto di copertina: Arezzo, Piazza Grande. Foto di Beate Meier via Flickr

Alloggi ecosostenibili

Agriturismo Il Capoverso

Monte San Savino (Toscana)

A partire da 70,00 €
Casa Cares

Reggello (Toscana)

A partire da 78,00 €
Agriturismo La Casina

Caprese Michelangelo (Toscana)

A partire da 60,00 €
Panta Rei Agriturismo Biologico

Passignano sul Trasimeno (Umbria)

A partire da 20,00 €
Bio Agriturismo Reggioli

Gaiole in Chianti (Tuscany)

A partire da 78,00 €
La Conca

Sansepolcro (Toscana)

A partire da 80,00 €
B&b Il Collesu

Civitella in Val di Chiana (Tuscany)

A partire da 100,00 €
Agriturismo a Cortona, in Toscana

Cortona (Tuscany)

A partire da 75,00 €
appartamento rustico e equitazione

Castel Focognano (6720686)

A partire da 60,00 €
B&B Il Fortino

Faltona (Toscana)

A partire da 50,00 €
Relais il Parco Fiorito Agriturismo Biologico

Tuoro sul Trasimeno (Umbria)

A partire da 100,00 €
Convento di Novole

Cortona (Tuscany)

A partire da 75,00 €
Albergo Diffuso Borgo dei Corsi

Raggiolo (Toscana)

A partire da 59,00 €
Agriturismo La Dolce Vista

Poppi (Toscana)

A partire da 60,00 €
Agriturismo La Spiga d’Oro

Foiano della Chiana (Toscana)

A partire da 60,00 €