A piedi nell'Alta Langa

Un breve itinerario nei luoghi amati dallo scrittore Beppe Fenoglio nell'Alta Langa
  • Tempo di percorrenza: un'ora
  • Difficoltà: Facile
  • Perchè ci piace: Attraversa i luoghi cari allo scrittore Beppe Fenoglio
  • Lunghezza: 4 km
  • Dislivello: 200 m
  • Percorribilità: Bicicletta, A piedi, A cavallo, Ciaspole, Con gli asini
  • Costo: 0 €
  • Il nostro consiglio: Il percorso è molto suggestivo, dunque molto bello in tutte le stagioni dell'anno. Lungo il percorso, vi sono dei pannelli che raccontano attraverso i romanzi di Beppe Fenoglio la vita in Langa, tra dalla resistenza alla vita contadina.

Oggi condividiamo con voi un brevissimo itinerario, adatto a tutti, che ci porta alla scoperta delle Langhe, quei famosi territori del Piemonte caratterizzati da magnifici scenari e ottimi sapori. Qui l'uomo vive in armonia con la natura, negli antichi borghi e i loro castelli arroccati, tra i dolci pendii coltivati a vite. Questi territori, patrimoni dell'umanità, sono perfetti per una vacanza in natura, tra passeggiate, degustazioni e tanto relax.

Alta Langa

L'agriturismo biologico I Pascoli di Amaltea ci invita a trascorrere qualche giorno in fattoria, in questa antica cascina in pietra, in compagnia delle pecore delle Langhe, in mezzo al bosco.

Agriturismo biologico nelle Langhe

L'itinerario parte dal paese di San Benedetto Belbo, un comune di 179 abiranti dell'Alta Langa.

San Benedetto Belbo

Si percorre la vecchia scalinata in pietra in discesa. Prima di svoltare a sinistra in direzione Ca di Lu (che significa casa del lupo) si può raggiungere il Gorgo sul torrente Belbo. Si torna dunque indietro e si prende per Ca di Lu. Salendo i pannelli esplicativi raccontano della vita contadina e della resistenza nelle Langhe. La natura è bellissima, così come le vecchie case in pietra. Si può continuare sullo sterrato alla fine della strada per arrivare a delle borgate abbandonate in pietra e continuando a salire, dopo un paio di chilometri, si arriva sulla Langa di Mombarcaro, la vetta delle Langhe.

 

Autore: Arianna Marengo