In occasione dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, proclamato dalle Nazioni Unite per il 2017, Ecobnb propone un workshop sull’innovazione sostenibile nell’ospitalità turistica.

L’evento è parte di: 2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile

Quando: martedì 4 Aprile 2017, dalle 10.00 alle 17.00

Dove: Firenze, Impact Hub, Via Panciatichi 14, Edificio F, 50127.

In collaborazione con: 2017 International Year of Sustainable Tourism, evway, IT.A.CA’ migranti e viaggiatori festival del Turismo Responsabile, FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), Associazione Culturale Le Città Invisibili.

In occasione dell’anno internazionale del Turismo Sostenibile, proclamato dall’organizzazione mondiale del turismo per il 2017, Ecobnb in collaborazione con evway propone a tutti gli interessati un educational pubblico e gratuito sull’accoglienza turistica eco-friendly. Nel corso della giornata, insieme ad esperti e operatori turistici scopriremo insieme come migliorare l’impatto ambientale di una struttura ricettiva e di una proposta turistica.

Approfondiremo come un’ospitalità si può innovare con attenzione all’ecologia, al cicloturismo e alla mobilità elettrica, così da incontrare i bisogni dei nuovi viaggiatori. Ma anche come intercettare il target sempre più interessante degli eco-viaggiatori, come creare per loro offerte speciali integrate al territorio e come promuoverle al meglio online.

I partecipanti al workshop saranno coinvolti in piccoli gruppi e lavoreranno su focus tematici, al fine di condividere idee e proposte concrete di turismo sostenibile. Sarà anche un’occasione per incontrare realtà virtuose e conoscere buone pratiche di turismo sostenibile.

Educational Firenze Turismo Sostenibile e ospitalità green

 

Programma:

10.00 – Saluti e Apertura Lavori

10.10 – Turismo Sostenibile e valorizzazione turistica del territorio in chiave innovativa (Pierluigi Musarò, Università di Bologna e Festival IT.A.CA’)

10.50 – Eco-viaggiatori: nuovi mercati ed opportunità (Silvia Ombellini, Ecobnb)

11.10 –  Come innovare l’ospitalità turistica con attenzione all’ambiente e alle persone (Simone Riccardi, Ecobnb)

11.30 – Lavoro di gruppo

12.30 – Ospitalità e mobilità sostenibile (Michela Negri, evway)

13.00 – Conclusioni e dibattito (Simone Riccardi, Ecobnb)

Pausa pranzo

14.30 – Albergabici: ospitalità per chi viaggia in bici o in treno (Michele Mutterle, Albergabici)

15.00 – La sfida dell’ospitalità sostenibile negli edifici storici: l’Antico Spedale del Bigallo (Arch. Ferdinando Adorno, Yo Soy Hospitality)

15.15 – Bioagriturismo Poderaccio: condividere il proprio stile di vita sostenibile con gli ospiti (Francesca Bellacci, Bioagriturismo Poderaccio)

15.30 – Soluzioni alternative (Massimiliano Ciappi, Agriturismo Le Costarelle)

15.45 – Ospitalità sostenibile negli alberghi diffusi (Silvia Morandi, Casa Oliva)

16.00 – Web marketing: offerte mirate per nuovi viaggiatori (Simone Riccardi, Ecobnb)

Registrazione: per partecipare al Workshop è necessario registrarsi a questo link

Relatori:

Pierluigi Musarò è professore associato presso l’Università di Bologna e research fellow presso IPK, New York University e London School of Economics and Political Science. I suoi campi di studio sono: la comunicazione dell’umanitario e delle migrazioni, lo sviluppo sostenibile e l’etica dei consumi e del turismo. E’ autore di Le virtù della contraddizione. Quando la sociologia si fa etica, FrancoAngeli, Milano, 2008, e curatore di Lo spettatore ironico. La solidarietà nell’epoca del post-umanitarianismo, Mimesis, Roma-Udine, 2014 – edizione italiana di Chouliaraki L., The Ironic Spectator. Solidarity in the Age of Post-Humanitarianism, Polity Press, London, 2012. Ha inoltre curato: Beyond Humanitarian Narratives, con P. Parmiggiani, numero monografico della rivista Sociologia della comunicazione (45, 2013); Media e migrazioni: etica, estetica e politica della narrazione umanitaria, con P. Parmiggiani, FrancoAngeli, Milano, 2014; Spazi di negoziazione. Povertà urbana e consumi alimentari, con M. Bergamaschi, Franco Angeli, Milano, 2011 Vai al Curriculum

Michele Mutterle è ideatore e referente di Albergabici, cicloviaggiatore e organizzatore biciviaggi estivi FIAB. Dal 1989 al 1999 è stato presidente FIAB Vicenza. Nel 1999 e 2000 accompagnatore e “tour designer” per una agenzia americana di ciclotour in tutta Italia. Dal 2001 segretario organizzativo di FIAB Onlus.

Simone Riccardi è fondatore di ViaggiVerdi – Ecobnb. Da sempre appassionato di nuove tecnologie, dopo la laurea e il PhD vince una borsa di studio Fulbright Best e si trasferisce per un anno in Silicon Valley dove studia Business Management presso UCLA California. Attualmente è CEO di Ecobnb, progetto vincitore di Seed Money 2014 e la nomination per il Premio Ambiente Euregio 2015.

Silvia Ombellini è esperta in turismo sostenibile e comunicazione web. E’ caporedattrice del blog di Ecobnb (150.000 pagine viste al mese), fondatrice e CEO di Ecobnb, la principale community dedicata al turismo sostenibile. Dopo il PhD in architettura ha studiato User Experience Design presso UCLA California, ed è stata leader del progetto Europeo di Turismo Sostenibile EcoDots.

Michela Negri, appassionata di viaggi e da sempre sensibile ai problemi dell’ambiente, ha maturato una significativa esperienza nei settori delle ricerche di mercato, consulenza strategica e supporto per progetti di Corporate Social Responsibility. Dal 2015 si occupa di comunicazione e marketing in Route220, una start up innovativa di Milano che, con il marchio evway, opera nei servizi per la mobilità elettrica ed il turismo sostenibile.

Ferdinando Adorno, architetto, esperto di progettazione sostenibile, collabora con Yo Soy Hospitality, offrendo servizi di consulenza e di formazione specifica alle aziende ricettive sui temi di gestione sostenibile e funzionale dell’ospitalità. E’ fondatore e presidente dell’associazione Architetti Senza Frontiere Toscana; e membro dell’International Council Of Museums Italia.

Francesca Bellacci nata e cresciuta a Firenze dove si laurea in Scienze Politiche, comincia a girare il mondo lavorando prima in organizzazioni non governative e poi come consulente di progetti europei con base a Milano per un’agenzia formativa della CCIAA di Milano. Dopo anni di viaggi di lavoro e di piacere in paesi in via di sviluppo decide di tornare nella sua bella regione toscana e qui dare una svolta radicale alla sua vita dedicandosi a un’avventura bellissima quanto difficile cioè avviare un’azienda agricola biologica e restaurare una vecchia colonica per fare ospitalità sostenibile: il contributo da lei ritenuto più concreto e tangibile per rendere questa “Terra” migliore.

Massimiliano Ciappi (Max), 50 enne fiorentino fuggito dalla città e ritirato sui monti da 20 anni circa. Diverse esperienze di lavoro: elettricista, idraulico, muratore, trasportatore, aiuto cuoco, meccanico, macchinista, boscaiolo, falegname ecc. Ha vissuto diverso tempo all’estero: Inghilterra, Australia, Germania, Spagna, Libia e Marocco. Dopo tanti lavori e diversi paesi visitati, l’Appennino tosco-romagnolo è quello che ha catturato l’interesse di Max, perchè una fattoria poteva offrire la possibilità di crearsi una vita responsabile e basata sulle proprie scelte e azioni.  Affascinato da quest’occasione e dalla possibilità di potersi confrontare tutti i giorni con la vita basandosi sulle proprie esperienze, si ritrova così molta esperienza in tanti settori che qua si sviluppano essenzialmente sul principio del riciclo, riutilizzo, sfruttamento delle risorse sia naturali che più a buon mercato, trovando spesso soluzioni semplici ma funzionali. “Provate a domandare a Max come vede il bicchiere, se mezzo pieno o mezzo vuoto, e lo vedrete prendere un bicchiere, riempito per metà di acqua, appoggiarlo in terra e guardandolo dall’alto dire: secondo me è un cerchio d’acqua.”

Silvia Morandi: dopo il diploma in Operatore turistico ho gestito il centro turistico studentesco di Mantova per quasi 9 anni. Poi per 13 anni mi sono occupata di commercializzare un Bus Operator nelle agenzie di viaggi prima del nord-est e poi su tutto il territorio italiano. Nel contempo durante Ponti e festività varie accompagnavo gruppi Leisure di adulti in tutta Europa, Russia, Israele e Cina. Nel 2014 mi sono trasferita a Londra UK dove per tre anni ho lavorato per DMC promuovendo il loro prodotto nazionale nelle agenzie viaggi e tour Operator italiani. Dal 2017 collaboro con Marina nella commercializzazione e gestione di Casa Oliva Albergo Diffuso nell’ottica di ampliare anche nel mondo agenziale un turismo più etico e sostenibile.

 

Una giornata dedicata al turismo sostenibile

L’evento ufficiale dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile ha ottenuto un ottimo successo. Partecipanti e relatori hanno insieme approfondito le tematiche emergenti legate al turismo sostenibili, quali il cicloturismo, la mobilità elettrica e le strutture ricettive ecologiche. Di seguito è possibile visualizzare e scaricare le presentazioni del workshop.

Turismo Sostenibile e valorizzazione turistica del territorio in chiave innovativa – Pierluigi Musarò, Università di Bologna e Festival IT.A.CA’

Eco-viaggiatori: nuovi mercati ed opportunità – Silvia Ombellini, Ecobnb

Come innovare l’ospitalità turistica con attenzione all’ambiente e alle persone – Simone Riccardi, Ecobnb

Albergabici: ospitalità per chi viaggia in bici o in treno – Michele Mutterle, Albergabici

Bioagriturismo Poderaccio: Condividere il proprio stile di vita sostenibile con gli ospiti – Francesca Bellacci, Bioagriturismo La Fontaccia

La sfida dell’Ospitalità sostenibile negli edifici storici: l’Antico Spedale del Bigallo  – Ferdinando Adorno

Soluzioni alternative – Massimiliano Ciappi, Agriturismo Le Costarelle

Web marketing: offerte mirate per nuovi viaggiatori – Simone Riccardi, Ecobnb

Ospitalità Sostenibile negli Alberghi diffusi, Silvia Morandi, Casa Oliva

 

Screen-Shot-2016-12-06-at-13.56.03

 

loghi evento-01