Abbiamo ricevuto in questi giorni una email da Alberto, che vuole trascorrere la sua estate in un modo speciale, più profondo, aiutando le zone colpite dal sisma. Scopriamo insieme come si può vivere una vacanza solidale

Gentile Ecobnb,

Vi contatto in quanto quest’anno mi renderebbe felice se potessi coniugare, se possibile, l’aiuto alle persone con la settimana di vacanza che vorrei trascorrere nelle zone colpite dal sisma per dare un aiuto economico nella zona. Sul vostro sito ho visto delle strutture, vi chiedo se sono attive e contattabili per verificare con loro se la mia richiesta è sensata o meno.

Sono tantissimi gli italiani che si stanno ancora confrontando con i danni del terremoto che ha colpito il Centro del Paese. Alcuni non hanno più una casa, altri hanno iniziato a ricostruire quello che era rimasto. Anche molte strutture ricettive della zona hanno visto la loro struttura scomparire, o hanno comunque subito danni ingenti.

Una di queste strutture, il B&B Casale Il Baronetto, ha deciso di proporre ai viaggiatori una vacanza diversa, basata sullo scambio e il baratto. Gli ospiti possono quindi vivere una vacanza di lavoro, aiutando a ricostruire la stalle e le recinzioni, lavorando nell’orto, ottenendo in cambio vitto e alloggio gratuito.

Vacanza solidale al B&B Casale Il Baronetto
B&B Casale Il Baronetto

Se invece Alberto, e speriamo anche tanti come lui, pensava ad una vacanza di relax, che sia comunque una vacanza solidale, sappiamo che molte ospitalità che sono vicine alle aree terremotate non hanno subito danni fisici importanti ma comunque grossi danni economici dal terremoto. Con le nostre vacanze, possiamo così far ripartire l’economia di questi luoghi e scoprire meravigliosi panorami, tra i più belli d’Italia.

Possiamo soggiornare tra le colline marchigiane, in una vera botte di legno dove è stata ricavata una romantica camera da letto, nel B&B Il Rifugio dei Marsi, che offre anche il noleggio biciclette gratuito. Possiamo gustare una squisita colazione a chilometro zero nella Vallata del Tronto presso il B&B Terramare. La Torre della Botonta si trova invece in Umbria ed è un bellissimo e romantico Albergo Diffuso ricavato in una fortezza del XIV secolo. Al centro dei tre Parchi Nazionali d’Abruzzo c’è l’agriturismo L’Aperegina, che offre camere confortevoli, un bellissimo giardino e una casa sull’albero. Ad Amandola, con vista sui Monti Sibillini, c’è il B&B La Querceta di Marnacchia che offre una colazione biologica e la tranquillità della vita di campagna. Infine, possiamo decidere di dormire in una tenda trasparente, guardando il cielo stellato delle Marche nel B&B La Casa dei Nonni.

Speriamo che siano tante le persone come Alberto che vogliono trascorrere una vacanza solidale nel centro del nostro Paese, colpito da questo devastante terremoto.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Storie di paura e speranza dal terremoto

Terremoto: Chi e cosa sostenere? Un punto di vista locale