Una casa che ti fa risparmiare, che a volte ti fa viaggiare, che ti permette di avere ogni comfort in poco spazio: parliamo di un fenomeno immobiliare che sta avendo sempre più successo all’estero e che piano piano sta arrivando anche in Italia. È la frontiera delle micro-case, piccole abitazioni che offrono ogni comodità senza pesare sull’ambiente.

Micro-case: la nuova frontiera del vivere eco

Si reinventa lo spazio abitativo, si usano per lo più materiali riciclati, si razionalizza per evitare sprechi e vivere in modo nuovo. Si creano quindi delle mini casette, piccoli chalet, ma anche case su ruote che sono quasi sempre autosufficienti e che raccolgono in pochi metri quadrati tutto il necessario.

In appena 9 metri quadri è possibile quindi trovare la zona giorno con divano e televisione, cucina completamente attrezzata e bagno e la zona notte con letto matrimoniale e armadio. È difficile crederci, ma dalle immagini è subito chiaro come sia essenziale l’utilizzo ergonomico dello spazio.

Le case possono essere usate per brevi periodi, nei viaggi (ci sono infatti quelle facilmente trasportabili), come dependance o essere scelte come stile di vita. Abbandonando mutui e spese eccessive, scegliendo l’essenziale e l’ambiente. Perché queste micro-case utilizzano energie rinnovabili, spesso riutilizzano l’acqua piovana e sono costruite interamente in legno. E hanno così un impatto ambientale minimo rispetto alle case tradizionali.

Una micro-casa per viaggiare
Tumbleweed Cypress – Una micro-casa per viaggiare

 

Ti potrebbero interessare:

Vivere in piccolo, senza sacrificio

10 invenzioni ecologiche, semplicemente incredibili!

Hotel e case in paglia, uniche ed ecosostenibili


Autore: Chiara Marras

Sono Chiara, 25 anni, una laurea in tasca e tanti progetti in mente. Credo fortemente nel web come punto di scambio e divulgazione e penso che uno dei temi più urgenti in questo momento sia l'eco-sostenibilità. Perché allora non riscoprire il viaggio come unione con la natura e con la cultura locale?
Altri articoli di Chiara Marras →


Questo articolo è stato pubblicato il curiosità ed etichettato , , , . Ecco il permalink.